Uiltrasporti

MOBILITA' - TRASPORTO FERROVIARIO



ETF - UILTRASPORTI sostiene la certificazione europea del Capo treno.

 

  • Bruxelles, 29 ottobre 2014 - l’ETF organizza il meeting del Personale di Bordo, i Paesi presenti sono: Danimarca – Ungheria – Uk - Francia- Belgio - Germania – Svizzera – Austria – Lussemburgo – Norvegia - Rep. Ceca – Italia (presente UILTRASPORTI). Vari gli argomenti trattati, tra gli altri: servizi minimi nel trasporto ferroviario in caso di sciopero, forum europeo disabili, IV pacchetto ferroviario, certificazione personale di bordo e traffico transfrontaliero.
  • La rappresentante della UILTRASPORTI ha illustrato come il Decreto 4/2012 di ANSF abbia modificato il ruolo del Capo Treno in Italia; spiegando, in particolare, in che modo il Sindacato sia riuscito a far prevalere la linea che di fatto, per mezzo di disposizioni delle IF, il Capo Treno abbia conservato le funzioni proprie dell’abilitazione conseguita. Questo, nell’interesse dei passeggeri e delle Imprese ferroviarie stesse.

    Abbiamo fatto presente, al gruppo di lavoro, di come siano evidenti e reali le possibili disastrose conseguenze, per la sicurezza di esercizio e dei viaggiatori, in caso di inconvenienti durante il servizio in presenza di una “disabilitazione” del Capo Treno. Realtà, che ha convinto il Gestore dell’infrastruttura e le Imprese ferroviarie italiane a mantenere inalterati i compiti del Capo Treno.

    Il gruppo di lavoro ha convenuto, che al fine di mantenere un elevato livello di sicurezza sul treno, è necessaria una direttiva Europea per la certificazione del Personale di Bordo.

 

Download attachments:
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: administrator@uiltrasporti.it