Uiltrasporti


12/07/2019
 | Compagnie Aeree - Alitalia
Roma, 12 luglio. “Le indiscrezioni di stampa sulle ipotesi di piano industriale della nuova Alitalia ci suscitano forti perplessità e anche delusione”. A dichiararlo il Segretario Generale, Claudio Tarlazzi, e il Segretario Nazionale, Ivan Viglietti, della Uiltrasporti riferendosi a quanto pubblicato dal Sole 24 Ore.
12/07/2019
 | Personale di Terra - Vettori Alitalia
Roma, 12 luglio. “Le indiscrezioni di stampa sulle ipotesi di piano industriale della nuova Alitalia ci suscitano forti perplessità e anche delusione”. A dichiararlo il Segretario Generale, Claudio Tarlazzi, e il Segretario Nazionale, Ivan Viglietti, della Uiltrasporti riferendosi a quanto pubblicato dal Sole 24 Ore.
10/07/2019
 | Assistenti di Volo - Compagnia Aerea - Alitalia
Roma, 10 lug. (AdnKronos) (Mcc/AdnKronos). "Non vedo alternative a una soluzione industriale che veda Atlantia tra gli azionisti. Tutto il resto rischia di essere un pasticcio". Ad affermarlo è il segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, per il quale, vanno ora superate "le problematiche politiche" per poter coinvolgere Atlantia. A quel punto, sottolinea all'Adnkronos, "deve essere predisposto un progetto industriale serio e solido che consenta il rilancio di Alitalia".
Per Tarlazzi, "non ci sono dubbi che la soluzione industriale migliore passa da Atlantia". Desta, invece, perplessità l'opzione di un eventuale affiancamento da parte del gruppo Toto. "Toto - dice Tarlazzi - ha contenziosi aperti con Alitalia. Sarebbe come portare in casa una persona con la quale litighi. Non mi sembra opportuno". Né altri soggetti sembrano avere le carte in regola e "la consistenza finanziaria" per entrare nella newco, come nel caso dell'azionista di Avianca, German Efromovich. "Non mi sembrano ci siano le condizioni", afferma.
10/07/2019
 | Compagnie Aeree - Alitalia
Roma, 10 lug. (AdnKronos) (Mcc/AdnKronos). "Non vedo alternative a una soluzione industriale che veda Atlantia tra gli azionisti. Tutto il resto rischia di essere un pasticcio". Ad affermarlo è il segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, per il quale, vanno ora superate "le problematiche politiche" per poter coinvolgere Atlantia. A quel punto, sottolinea all'Adnkronos, "deve essere predisposto un progetto industriale serio e solido che consenta il rilancio di Alitalia".
Per Tarlazzi, "non ci sono dubbi che la soluzione industriale migliore passa da Atlantia". Desta, invece, perplessità l'opzione di un eventuale affiancamento da parte del gruppo Toto. "Toto - dice Tarlazzi - ha contenziosi aperti con Alitalia. Sarebbe come portare in casa una persona con la quale litighi. Non mi sembra opportuno". Né altri soggetti sembrano avere le carte in regola e "la consistenza finanziaria" per entrare nella newco, come nel caso dell'azionista di Avianca, German Efromovich. "Non mi sembrano ci siano le condizioni", afferma.
10/07/2019
 | Personale di Terra - Vettori Alitalia
Roma, 10 lug. (AdnKronos) (Mcc/AdnKronos). "Non vedo alternative a una soluzione industriale che veda Atlantia tra gli azionisti. Tutto il resto rischia di essere un pasticcio". Ad affermarlo è il segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, per il quale, vanno ora superate "le problematiche politiche" per poter coinvolgere Atlantia. A quel punto, sottolinea all'Adnkronos, "deve essere predisposto un progetto industriale serio e solido che consenta il rilancio di Alitalia".
Per Tarlazzi, "non ci sono dubbi che la soluzione industriale migliore passa da Atlantia". Desta, invece, perplessità l'opzione di un eventuale affiancamento da parte del gruppo Toto. "Toto - dice Tarlazzi - ha contenziosi aperti con Alitalia. Sarebbe come portare in casa una persona con la quale litighi. Non mi sembra opportuno". Né altri soggetti sembrano avere le carte in regola e "la consistenza finanziaria" per entrare nella newco, come nel caso dell'azionista di Avianca, German Efromovich. "Non mi sembrano ci siano le condizioni", afferma.
10/07/2019
 | NTV
A seguito della contestazione presentata al Tribunale del lavoro di Milano da Uiltrasporti Milano e Lombardia, Orsa Ferrovie Milano e Lombardia e Ugl Taf Milano e Lombardia contro i comportamenti adottati da Italo Ntv durante gli scioperi del 6-7 ottobre e 4-5 dicembre, anche l'esito del ricorso dell'azienda ha riconosciuto il suo comportamento antisindacale. 
 
Per scaricare il comunicato, clicca QUI
10/07/2019
 | Ferrovie dello Stato
Con l'intento di raggiungere una intesa conciliativa, le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto congiuntamente un incontro per redimere il contenzioso insorto sul pagamento delle differenze retributive e agli accantonamenti conseguenti alla rideterminazione dell’effettiva anzianità di servizio maturata nel contratto di apprendistato professionalizzante.
 
Per scaricare la richiesta, clicca QUI

 

 

09/07/2019
 | TRENORD
Uiltrasporti è fermamente contraria ad ipotesi di riclassificazione da parte del Governo per inserire Rfi e  Trenord nel perimetro della Pubblica Amministrazione. Se ciò avvenisse verrebbero pregiudicate l'integrità delle aziende, e con essa migliaia di posti di lavoro. e la mobilità del Paese.
Per scaricare la nota della Segreteria Nazionale Uiltrasporti, clicca QUI

 

08/07/2019
 | Viabilità - Documenti/Comunicati Stampa
Momenti di tensione e disperazione al dicastero: oltre 300 i lavoratori in presidio, circa 10mila senza retribuzione dal mese di maggio. I Sindacati pronti allo sciopero nazionale
Roma, 8 luglio. Fumata nera all’incontro al Mise richiesto da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti, per fare luce sulla difficile vertenza che ha coinvolto i 10mila addetti del Consorzio Manital – composto dalla capofila Manital Idea e dalle società consorziate – impiegati su tutto il territorio nazionale in appalti pubblici e privati per committenze importanti (ministeri, società partecipate dallo Stato, ospedali, Università, Consip, Consob, ecc.) da mesi senza retribuzione.
05/07/2019
 | Ferrovie dello Stato
Moltii i punti trattati nell'incontro, tra i quali la società MIST e  Mercitalia Shuting, sulle quali Uiltrasporti ha preso ferma posizione contro il permanere di lavoratori di serie A e di serie B, con trattamenti da low cost.
Per scaricare la nota di resoconto della Segreteria Nazionale, clicca QUI
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586