Uiltrasporti


Manital non rispetta gli impegni presi. 
10.000 lavoratori sono ancor senza stipendio.
La crisi di Governo non può allontanare soluzioni.
Le committenze pubbliche e private agiscano subito su Manital, perché rispetti i pagamenti delle retribuzioni, i contratti di lavoro e le leggi.
 
Per scaricare il volantino, clicca QUI

 

 

Roma, 22 luglio. Sono ormai troppi mesi che Manitalidea e le società del consorzio non rispettano le scadenze di pagamento degli stipendi e delle altre competenze, causando conseguenze gravissime ai lavoratori, esasperati da una situazione inaccettabile che sta procurando forti disagi sociali.  Lavoratori che, nonostante la colpevole inadempienza, stanno garantendo servizi e prestazioni. 
“La crisi di Manitalidea e del consorzio è conclamata - affermano Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltrasporti - dal bilancio emerge una situazione economica critica, che non può ricadere sui lavoratori. Il Mise intervenga: convochi un tavolo di crisi con le imprese, il sindacato, i ministeri e gli enti interessati. 
“Le committenze pubbliche e private - proseguono i tre sindacati - sono responsabili allo stesso modo, e devono intervenire per sostenere direttamente le retribuzioni dei lavoratori.”
Thursday, 28 February 2019 17:01

MANITAL: verbale di incontro

Si è svolto l'incontro delle Organizzazioni Sindacali con Manital a seguito degli intollerabili ritardi di pagamento degli stipendi dei lavoratori.
Per scaricare il documento, clicca QUI
Foto tratta da rassegna.it

E' stato sottoscritto tra aziende e Organizzazioni Sindacali l'Accordo di Solidarietà per i lavoratori di Manitalidea, che riguarderà 41 lavoratori presenti sull'appalto distribuiti nelle stazioni di Aosta, La Spezia, Livorno, Grosseto e PIsa, e di Res Nova, per 7 lavoratori suddivisi tra le stazioni di Faena e Piacenza.

Per scaricare il verbale di accordo, clicca QUI

Foto di copertina tratta da Ferpress.it

 

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586