Uiltrasporti

MOBILITA' - T.P.L.



Sindacati, rinnovato Ccnl impianti a fune. 71 euro aumento medio

19/04/2016 | Ultime Notizie TPL

Roma 18 aprile - “Siglata ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto nazionale degli addetti agli impianti di trasporto a fune”. E’ quanto riferiscono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti sull’intesa raggiunta con l’associazione datoriale Anef, sottolineando che “oggi è stata approvata all’unanimità dall’attivo dei quadri e delegati delle tre Federazioni e secondo quanto previsto dall’accordo interconfederale su rappresentanza e democrazia sindacale, la riserva sarà sciolta entro il 30 aprile, a seguito della validazione da parte degli addetti nelle assemblee”.


“L’accordo di rinnovo, raggiunto prima della sua scadenza naturale del 30 aprile prossimo - spiega le Federazioni dei trasporti di Cgil, Cisl e Uil, insieme e Savt Trasporti - avrà decorrenza dal 1 maggio 2016 al 30 aprile 2019. L’accordo che interessa circa 4 mila addetti prevede un aumento medio mensile a regime di 71 euro. L’accordo stabilisce inoltre una clausola sociale che garantisce la tutela occupazionale e la conservazione dei trattamenti economici e normativi nei cambi di azienda”.
“Sul welfare contrattuale nell’accordo - spiegano Filt, Fit e Uilt - viene definito con decorrenza dal 1 giugno 2016 il versamento annuale di un contributo aziendale di 120 euro per ogni addetto per l’assistenza sanitaria integrativa e con decorrenza dal 1 gennaio 2018 un ulteriore aumento dello 0,50% sulla retribuzione imponibile previdenziale a carico delle aziende per tutti i lavoratori aderenti ai Fondi pensione. Viene regolamentata - spiegano infine le tre Federazioni confederali di categoria - la fruizione oraria dei congedi parentali per agevolare la conciliazione di tempi di vita e di lavoro”.

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586