Uiltrasporti



Ottima Presenza della UIL alla Festa del 1°Maggio a Genova

Riportiamo qui di seguito le foto della manifestazione del 1 Maggio avvenuta ieri a Genova,  l’intervento della nostra delegata della Uiltrasporti Liguria, Sheeba Servetto ed il Link da dove visualizzare  l’intervento del Segretario Generale Uil, Carmelo Barbagallo.


IMG 20160502 WA0018

{gallery}1 Maggio 2016:::0:0{/gallery}


CLICCA QUI PER GURDARE IL VIDEO DELL'INTERVENTO DEL SEGRETARIO GENERALE DELLA UIL, CARMELO BARBAGALLO.


INTERVENTO DI SHEEBA SERVETTO:

Buongiorno,

sono Sheeba Servetto, faccio parte della RSU di AMIU,…. l’azienda dall’igiene urbana della città di Genova.

Saluto con orgoglio questa bella piazza adornata con i colori del lavoro.

Fragilità del territorio, ..età avanzata della popolazione,.. imprese ad alto impatto ambientale, ..emergenza rifiuti rappresentano, per lavoratori e cittadini, tematiche su cui riflettere e costruire impresa e lavoro. Un dato di fatto è la consapevolezza che la nostra è una regione che si sta impoverendo:…dal punto di vista culturale,… sociale,…economico e ambientale. E noi questo non possiamo più permetterlo: …vogliamo crescere, vogliamo vivere, vogliamo lavorare.

Da non sottovalutare   è il rispetto dell’ambiente, del territorio, delle persone. Per noi.. tutto questo si traduce in salute e sicurezza per cittadini e lavoratori. E’ necessario garantire per la Liguria sviluppo… e progresso nel tempo.. ma non a discapito delle regole e della sicurezza ..che sono sempre state un fattore da cui non si può prescindere .

Parlando di queste tematiche, non posso non citare  oggi il caso della raffineria Iplom, visti i recenti fatti di cronaca ….e mi sembra doveroso esprimere solidarietà ai 240 lavoratori in cassa integrazione …che hanno diritto di lavorare ma di farlo in sicurezza.

Non è giusto che ha pagare lo scotto di errori più o meno evitabili siano sempre gli stessi, i soggetti più deboli.

Azienda questa,…come molte altre,.. che deve saper coniugare salute, sicurezza e occupazione…

Negli ultimi decenni la Liguria si è scoperta fragile, esposta a calamità naturali,.. ambientali,.. sociali… ed economiche. Non scordiamoci di Ilva,.. Stoppani,.. Acna di Cengio,.. Tirreno Power e discariche (Scarpino in testa ).

Il tessuto sociale territoriale si è sentito solo, abbandonato e non attrezzato per affrontare le emergenze. La politica,… in questo contesto,… è stata miope …e non è stata all’altezza di accompagnare il cambiamento,…. né di indicare la strada per realizzare i progetti annunciati, ….né di prendersi responsabilità che vadano oltre il proprio mandato.

Un esempio delle conseguenze di questo tipo di atteggiamento, lo stiamo vivendo come lavoratori di Amiu,…. azienda partecipata del Comune di Genova. Siamo in 1500 che ogni giorno lavoriamo sul territorio. Stiamo parlano di una realtà che ha sempre dimostrato valore, …. che ha creato posti di lavoro,… ha mantenuto un alto livello di qualità del servizio ….e che è presente sul territorio anche grazie alla professionalità acquisita nel tempo.

E questo non solo nelle situazioni quotidiane ma anche in circostanze critiche come, ad esempio, calamità naturali e situazioni di emergenza:…. dove siamo riusciti a dare un grandissimo contributo per il ripristino della normalità e dei servizi essenziali.

Ebbene ora,…. questa azienda,… con una discarica chiusa e un'impiantistica da sviluppare,… rischia a breve il default perché gli enti preposti e la politica non si prendono la responsabilità di compiere scelte per il bene dei lavoratori e della città.

Questo non è più francamente accettabile…. Quanti soldi devono ancora spendere i cittadini? Ci sarà ancora un futuro per i lavoratori?

E’ inevitabile, da parte mia, fare un riferimento anche alle altre partecipate: come ad esempio le aziende del trasporto pubblico locale che versano anch’esse in grande difficoltà, sempre a causa di quell’ indecisionismo volto solo a conservare consensi.

Per quanto riguarda, in maniera più ampia, il livello nazionale, la situazione non è distante da quella descritta fino qua:….. è grave e triste… che non ci sia più memoria da parte di chi ha in mano le redini del Paese.

Il nostro slogan, non a caso, è: contrattazione, occupazione, pensioni.

Tutti elementi …che oggi vengono messi in discussione da chi ha deciso di difendere solo le lobby di affari.

Chi ci governa,… sta dimostrando,… con i propri atti,… disprezzo per  coloro che hanno lottato per i diritti dei lavoratori,

…. gli stessi diritti che, da un po’ di tempo a questa parte,….sta cercando di calpestare in ogni modo e con ogni mezzo .

Quei diritti per i quali i lavoratori hanno combattuto con coraggio per averli e consegnarli, come un tesoro, ai propri figli e nipoti………

Si sono scordati facilmente di tutti coloro che hanno pagato con la loro vita per ciò che, oggi, dovrebbe essere garantito ma purtroppo non lo è più: il diritto al lavoro e a un’esistenza dignitosa.

Chi dovrebbe governare il paese sta facendo un’altra cosa gravissima:…. ci sta dividendo, sta dividendo la popolazione di questo paese…..

A questo proposito, reputo che solo noi, come sindacato,… possiamo cercare di fare un’ inversione di rotta e tenere ben salda la nostra memoria, …i nostri obiettivi… e fare massa critica.

L’assenza di una politica rivolta allo sviluppo,… sta confinando l’attività sindacale ad un’opera di pronto soccorso.. che si

limita spesso alla gestione degli ammortizzatori sociali al capezzale di aziende moribonde…..

Ecco allora l’esigenza di far rivivere un’ esperienza unitaria che promuova un sindacato… laico e riformista, …dialetticamente attivo,… in grado di portare a sintesi le istanze e i bisogni del mondo del lavoro.

E’ evidente: l’unità…..e in particolare modo, l’unità sindacale.. rappresentano un interlocutore troppo forte e troppo solido per chi detiene il potere e cerca di contrastarle in ogni modo.

In questa giornata devono concretizzarsi i buoni propositi che per nostra natura si portano avanti.

In questa giornata deve incominciare la nostra inversione di marcia che ci faccia capire che insieme si può.

in questa giornata si deve prendere coscienza di quella sana prepotenza che deve essere combustibile del pensiero sindacale tutto:… perché l’unità riesce a sconfiggere ogni barriera e ogni pregiudizio.

Bene, con questi propositi, auguro a tutti un buon 1 maggio. Grazie

 

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: administrator@uiltrasporti.it