Uiltrasporti

TRASPORTO AEREO - ASSISTENTI DI VOLO



SCIOPERO DI TUTTO IL PERSONALE NAVIGANTE DEL GRUPPO ALITALIA SAI 5 LUGLIO 2016 DALLE ORE 13 ALLE 17


In data odierna le scriventi Organizzazioni Sindacali hanno affrontato, con il consueto approccio fermo ma costruttivo, il confronto con Alitalia SAI in sede Ministeriale, come previsto dalle procedure di conciliazione previste dalla Legge sullo sciopero nei servizi essenziali.

I temi oggetto del tentativo di conciliazione, ed inseriti dalle scriventi nella richiesta di convocazione inviata al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, sono stati i seguenti:

  • Corretta applicazione CCNL - side Letter 24-10-2014.
  • Mancata applicazione note a verbale/dichiarazioni a verbale art.16 CCNL sezione prima PNT e art. 15CCNL sezione seconda PNC.
  • Mancata definizione meccanismi di sviluppo professionale tra i settori Regional e Medio raggio CCNLintegrativo aziendale Alitalia-nota 2.
  • Cessione attività di volo del Gruppo a vettori extraeuropei, in Wet Leasing, e relativa mancata applicazioneCCNL di settore.
  • Problematiche attività di volo (riduzione schedulati- attenzioni gestionali) - base Milano (nuovo CBC,procedura malattia, procedura vestiario, ecc.ecc.).
  • Licenziamenti PNC.Mancato rispetto esonero lavoro notturno.


LA RIUNIONE SI È DA POCO CONCLUSA CON ESITO NEGATIVO.

Alitalia non ha fornito risposte soddisfacenti su nessuno dei punti sopraelencati, proseguendo con l’incomprensibile ed inaccettabile atteggiamento che, da qualche mese, caratterizza la gestione del PN del Gruppo che potremmo provare a sintetizzare come segue:

“Io sò io e voi non siete un..........”

Se la situazione vissuta dai Piloti e dagli Assistenti di Volo del Gruppo non fosse drammatica ci sarebbe da sorridere di fronte ad alcune sortite Aziendali degli ultimi tempi.

Purtroppo, invece, le condizioni nelle quali il PN di Alitalia SAI e Cityliner è ormai costretto ad operare grazie, alle brillanti idee destinate a rilanciare il fatturato Aziendale, quale ad esempio quella di cancellare d’imperio i CFS - CAF previsti dagli accordi in essere, sono in costante e continuo deterioramento ed impongono, non per nostra scelta, una FORTE E DECISA REAZIONE DI TUTTO IL PERSONALE NAVIGANTE DEL GRUPPO.

IL MANAGEMENT DI ALITALIA SAI DEVE CHIARAMENTE E DEFINITIVAMENTE COMPRENDERE CHE UNA COMPAGNIA AEREA CHE ABBIA L’AMBIZIONE DI PRODURRE UTILI E DI COMPETERE SUL MERCATO CON UNA IMMAGINE DI QUALITA’ NON PUO’ PRESCINDERE DAL RISPETTO DEI PROPRI PILOTI ED ASSISTENTI DI VOLO, I QUALI DEVONO SENTIRSI PARTE DI UN PROGETTO E NON SUDDITI SENZA DIGNITA’!

Siamo alla vigilia del rinnovo contrattuale: è palese il tentativo di azzerare la nostra voce per avere campo libero nel disporre del nostro futuro liberamente secondo gli umori di qualche dirigente d’assalto.

QUESTA È L’ULTIMA CHIAMATA PER PILOTI ED ASSISTENTI DI VOLO DI ALITALIA E CITYLINER: REAGIRE ORA È L’UNICA POSSIBILITA’ PER GARANTIRCI UN FUTURO DECOROSO. INVITIAMO QUINDI TUTTO IL PN DEL GRUPPO AD ADERIRE COMPATTO ALLO SCIOPERO PROCLAMATO DALLE SCRIVENTI ORGANIZZAZIONI SINDACALI PER DARE UN SEGNALE UNITARIO E COESO.

Dipartimenti Nazionali Piloti ed Assistenti di Volo
FILT CGIL FIT CISL Uiltrasporti Ugl Trasporto Aereo

Trova documenti Trasporto Aereo

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586