Uiltrasporti

MOBILITA' - TRASPORTO FERROVIARIO



SERFER: Accordo nazionale. Definizione dei criteri di avvicendamento del personale

11/04/2017 | Imprese Ferroviarie

Le Segreterie Nazionali hanno proseguito il percorso avviato con l’Accordo nazionale del 29 febbraio 2016 definendo i criteri per:

- la previsione dei ruoli di “capo turno” inquadrati nel livello C (presenza di più squadre di manovra e coordinamento attività);

- la copertura dei posti da capo turno (3 mesi negli ultimi tre anni + manifestazione di interesse per i posti scoperti);

- le una tantum per i capo turno già utilizzati nel ruolo differenziati in base alla decorrenza (4.100 euro dal 2014, 2.100 euro dal 2015, 1.100 euro dal 2016);

- la previsione del livello C anche per chi opera agli apparati ACEI (Verona e Milano Fiorenza) e per chi svolge attività di condotta in linea (La Spezia)

- l’individuazione della figura professionale di “capo tecnico di cantiere” di livello B con salario professionale corrispondente a quello di capo tecnico della manutenzione infrastruttura (111.40 euro per quattordici mensilità);

- l’individuazione del ruolo di “addetti gestione sviluppo e sicurezza di livello B";

- gli inquadramenti nel livello D non ancora definiti (abilitati FTA non operanti esclusivamente nei raccordi);

- gli inquadramenti nel livello E (operatori nei raccordi).

Allegati:
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: webmaster@uiltrasporti.it