Uiltrasporti

AMBIENTE-LOGISTICA-PORTI



PORTI INCIDENTE MORTALE SUL LAVORO: Sindacati a governo intervenga per impedire di morire nei porti

A seguire in allegato il comunicato delle Segreterie nazionali ai lavoratori e poi di seguito il testo del comunicato stampa sul tragico incidente sul lavoro nel porto di Marina di Carrara, che ha registrato la morte di un lavoratore portuale.

Morte lavoratore portuale nel porto di Marina di Carrara: comunicato unitario delle Segreterie nazionali

 

 

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO

PORTI Incidente Lavoro, Sindacati a Governo intervenga per impedire di morire nei porti
 
Roma 21 agosto - "Una nuova vittima sul lavoro che si aggiunge, purtroppo, alle tante e troppe che da inizio anno hanno segnato il mondo portuale". Così dichiarano Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti in merito all’incidente sul lavoro al porto di Marina di Carrara dove un giovane lavoratore portuale è stato colpito da un carrello elevatore in manovra mentre stava effettuando le operazioni di carico di una nave. Le tre sigle sindacali chiedono al Governo "di intervenire per impedire di continuare a morire di lavoro,
adottando gli accorgimenti volti a migliorare le condizioni di sicurezza". "Le indagini - evidenziano Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti - faranno luce sulla dinamica e le responsabilità sull'accaduto ma gli incidenti sul lavoro devono essere oggetto di prevenzione continua e mirata affinché la salute e la sicurezza vengano anteposte a qualsiasi altra esigenza".
"Manifestiamo - affermano infine Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti - il nostro cordoglio e la nostra vicinanza alla famiglia del lavoratore".

Trova documenti Logistica

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: administrator@uiltrasporti.it