Uiltrasporti

TRASPORTO AEREO - ASSISTENTI DI VOLO



Alitalia, Tarlazzi: l’ulteriore proroga per non condizionare le elezioni?

Roma, 3 aprile. “L’ulteriore proroga, per la definizione della cordata degli investitori con l’offerta definitiva e del piano industriale di rilancio di Alitalia, chiesta da Ferrovie dello Stato fino a dopo le elezioni europee, si presta a due chiavi di lettura”.

Ad affermarlo il Segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, che prosegue: “La prima riguarda la difficoltà di comporre un quadro di investitori che abbiano l’obiettivo di rilanciare le compagnia con investimenti che, in un tempo medio-lungo, possano produrre un ritorno economico al capitale investito – spiega Tarlazzi - La seconda chiave di lettura, invece, potrebbe essere quella di un disegno di rilancio della compagnia diverso da quello prospettato dal Vicepremier Di Maio, con un piano industriale di tagli e ridimensionamento del perimetro aziendale e dell’organico, su cui si vuole mantenere stretto riserbo fino a dopo le elezioni europee, per non condizionare negativamente il voto.

“Preoccupata per le sorti dei dipendenti, Uiltrasporti, sindacato maggiormente rappresentativo in Alitalia, non intende assolutamente aspettare per conoscere come stanno realmente le cose. Se non saremo convocati dal Governo entro breve, non ci resterà altro che utilizzare le forme consentite dalla legge per manifestare la nostra preoccupazione e il nostro dissenso dall’attuale latitanza del Governo nei rapporti con il sindacato confederale, sulla vicenda Alitalia”.

Foto di copertina tratta da ilpost.it

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586