Uiltrasporti



Gronda, sindacati: grave il blocco di opera strategica per Italia

19/07/2019 | Comunicati Stampa
Gronda, sindacati: grave il blocco di opera strategica per Italia Quotidiano Edilizia Web
Roma, 18 luglio – “Ancora una volta registriamo un provvedimento che blocca un’infrastruttura nevralgica per il Paese, gia' oggetto delle stucchevoli strumentalizzazioni politiche connesse al rinnovo delle concessioni autostradali ad Aspi, conseguenti al crollo del ponte Morandi. Tale decisione ci dà ancora più evidenza della giustezza della vertenza unitaria che abbiamo avviato anche per lo sblocco delle infrastrutture”.
Così dichiarano Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti in merito all’affermazione fatta dal Ministro dei Trasporti sulla Gronda di Genova a margine di un evento di Fs
“Da mesi ripetiamo – proseguono le organizzazioni sindacali - che il Paese ha bisogno di infrastrutture e trasporti più moderni ed efficienti, ma il Ministro non ha mai ascoltato le nostre richieste. Questo è valido soprattutto per un’opera strategica come la Gronda, che avrà il compito di fluidificare il traffico da e verso i porti liguri, i più importanti d’Italia per movimenti. Con lo sciopero generale dei lavoratori dei trasporti del 24 luglio prossimo (il 26 per il trasporto aereo) faremo comprendere al Paese che le grandi opere non sono più rinviabili, pena un aumento dell’irrilevanza dell’Italia su scala europea e mondiale”.
 
Foto di copertina tratta dal Sole 24 Ore
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586