Uiltrasporti

AMBIENTE-LOGISTICA-PORTI



Sciopero autostrade, Uiltrasporti: ricordiamo al Presidente Dona che tutti i disagi sono causati dalla chiusura delle piste da parte delle aziende concessionarie

Roma, 22 luglio. “Ricordiamo al Presidente dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), Massimiliano Dona, che per quanto riguarda lo sciopero del settore autostrade proclamato i prossimi 25 e 26 agosto, non è l’esercizio di tale diritto dei lavoratori a creare disagi agli utenti e code estenuanti ai caselli, ma sono le scelte delle aziende concessionarie,
che chiudendo le piste dei lavoratori in sciopero, creano disagi alla viabilità, ingorghi e rischi per gli utenti”. A dichiararlo, in risposta al comunicato del presidente dell’Unione Nazionale Consumatori sul prossimo sciopero dei lavoratori del settore Autostrade, il Segretario nazionale della Uiltrasporti, Marco Verzari, che prosegue: “Ciò che va impedito non è la libertà di sciopero per la tutela dell’occupazione, ma il comportamento delle aziende concessionarie, come già abbiamo ufficialmente chiesto a tutti i Prefetti”. 
“Infine – prosegue Verzari - invitiamo il Presidente della UNC a rivedere le sue posizioni circa l’impiego della nuova tecnologia da parte delle concessionarie autostradali, che non può costituire l’alibi per lucrare a danno della sicurezza degli utenti e dei lavoratori, costretti a scioperare per difendere la stabilità e il salario del proprio lavoro” 
“Auspichiamo, alla luce di quanto spiegato, che il Presidente Dona vorrà riconsiderare le sue valutazioni, indirizzando le responsabilità dei disagi a chi realmente ne è imputabile”.

Trova documenti Logistica

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586