Uiltrasporti

TRASPORTO AEREO - ASSISTENTI DI VOLO



Ryanair: Giudice del Lavoro accoglie ricorso contro comportamenti antisindacali

Ryanair: Giudice del Lavoro accoglie ricorso contro comportamenti antisindacali pagarau
Con la sentenza depositata in data odierna il Giudice  del Lavoro di Busto Arsizio ha accolto l’ulteriore ricorso intentato da Filt Cgil e Uiltrasporti contro i comportamenti antisindacali tenuti da Ryanair a danno dei lavoratori
e delle suddette Organizzazioni Sindacali, ordinando la  loro l’immediata cessazione ed il riscontro delle richieste di avvio di confronto.
 
In particolare è stata giudicata illecita la condotta tenuta da Ryanair tesa a scegliersi unilateralmente gli interlocutori  sindacali più graditi, a prescindere dalla reale rappresentanza, in spregio dei diritti di libertà sindacale dei lavoratori ed a detrimento della loro forza negoziale. A tale proposito, infatti, il Giudice ha sentenziato: 
“nell'aver creato, attraverso la sottoscrizione dell'accordo del 5/3/2018 e dei successivi e conseguenti comportamenti indicati in motivazione, una sorta di “monopolio sindacale” a favore esclusivo di talune OO.SS., con espressa esclusione di riconoscere e tenere in considerazione le altre OO.SS. e segnatamente i sindacati ricorrenti; nell'aver previsto un sostegno finanziario a favore di Anpac, Anpav e Fit Cisl in espressa violazione del divieto di cui all'art. 17 S.L”
Ed ancora: 
“creare una sorta di “monopolio sindacale” avente carattere esclusivo con taluni soggetti, escludendo espressamente la società resistente la disponibilità a considerare e a confrontarsi con le iniziative e le azioni proclamate delle organizzazioni sindacali ricorrenti a tutela dei lavoratori - seppur presenti in azienda e significativamente rappresentativi sul territorio nazionale e firmatari del contratto collettivo del trasporto aereo. Ciò con particolare riferimento all’espresso rifiuto di ammettere alla trattativa del contratto aziendale in corso la Filt Cgil e la Uiltrasporti.”
Ed ordinando infine: “- ...di cessare immediatamente le condotte sopra indicate ed in particolare di astenersi in futuro da comportamenti contrari a correttezza e a buona fede nelle relazioni sindacali; di riscontrare le richieste avanzate dai sindacati ricorrenti anche se differenti rispetto a quelli di cui all'accordo 5/3/2018; di non dar corso a versamenti economici e di non sostenere, con mezzi finanziari o altrimenti, associazioni sindacali dei lavoratori;”
A fronte di questa importante sentenza, auspichiamo un immediato cambio di approccio da parte del management di Ryanair nei confronti dei diritti dei lavoratori e dei Sindacati scelti liberamente dai lavoratori per esserne rappresentati, ed una altrettanta  rapida e radicale inversione di marcia da parte di quelle sigle sindacali, definite la Giudice “monopoliste” per scelta  aziendale, affinché tutti i piloti e gli assistenti di volo di Ryanair e delle varie società interinali ad essa connesse, possano finalmente beneficiare di un contratto collettivo di lavoro degno di questo nome, rispettoso delle tutele sociali previste dalle norme italiane e non inferiore al CCNL di settore.
Segreterie Nazionali  Filt Cgil, Ultrasporti
Roma 4 novembre 2019
 
Per scaricare la sentenza, clicca QUI
 
COMUNICATO STAMPA

Ryanair, Filt Cgil e Uiltrasporti: illecito scegliere unilateralmente sindacati
Sentenza a Busto Arsizio contro compagnia per comportamento antisindacale

Roma 5 novembre - “E’ illecita la condotta di Ryanair che sceglie unilateralmente gli interlocutori sindacali a lei più graditi, a prescindere dalla reale rappresentanza”. E’ quanto riferiscono Filt Cgil e Uiltrasporti sulla sentenza del giudice del lavoro di Busto Arsizio, spiegando che “è stato accolto un nostro ulteriore ricorso contro i comportamenti antisindacali tenuti dalla compagnia irlandese, a danno dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali”.
“Nella sentenza - proseguono le due organizzazioni sindacali - viene ordinata l’immediata cessazione di tali comportamenti ed un riscontro alle richieste di avvio di un confronto, inviate a Ryanair. A fronte di questo nuovo importante pronunciamento auspichiamo un immediato cambio di approccio da parte del management della compagnia nei confronti dei diritti dei lavoratori e dei sindacati scelti liberamente dagli stessi lavoratori per essere rappresentati. Ci auguriamo - affermano infine Filt Cgil e Uiltrasporti - anche un’altrettanta rapida e radicale inversione di marcia da parte di quelle sigle sindacali, definite dal giudice 'monopoliste' per scelta aziendale, affinché tutti i piloti e gli assistenti di volo della compagnia irlandese e delle varie società interinali ad essa connesse, possano finalmente beneficiare di un contratto collettivo di lavoro degno di questo nome, rispettoso delle tutele sociali previste dalle norme italiane e non inferiore al contratto nazionale di settore”.

 
 
Foto di copertina di pubblico dominio ritagliata da needpix.com
 
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586