Uiltrasporti

MOBILITA' - TRASPORTO FERROVIARIO



Attivo Mobilità Attività Ferroviarie

28/07/2020 | Trasporto Ferroviario

Roma, 16 luglio 2020 si è tenuto il primo attivo dei settori Uiltrasporti “in presenza” e nel rispetto delle norme anti-Covid, l’incontro si è svolto presso la sededella Uiltrasporti Nazionale. Hanno partecipato all’iniziativa,
alla presenza del Segretario Generale Claudio Tarlazzi, tutti iresponsabili territoriali del settore Mobilita/AF, il Dipartimento Nazionale e il Segretario Nazionale Mobilità Paolo Fantappiè.

Durante la parte iniziale dell’incontro vi è stata l’illustrazione del Segretario Nazionale Mobilità, sulla panoramica di insieme relativa a tutte le società del Gruppo FSI in seguito alla situazione del lockdown, con particolare focus sugli effetti relativi alla mancanza di passeggeri, ovvero al forte abbattimento di introiti per la società Trenitalia. E’ stato uno shock e un impatto mai visto nel settore del trasporto ferroviario, con una riduzione dei ricavi operativi e di sostenibilità dei flussi di cassa.

Si stimano perdite dovute a mancata vendita di biglietti per circa 10 milioni di euro al giorno nel periodo di lockdown, solo nei mesi di marzo e aprile, registrando una perdita di fatturato di 500 milioni di euro rispetto al 2019, che proiettata a fine anno vale quasi 1,5 miliardi. Situazione esattamente analoga quella vissuta dalla società Italo-NTV che al pari dell’incumbent, ha quasi totalmente azzerato la propria offerta commerciale di trasporto durante la fase acuta della pandemia, situazione che ha determinato l’esigenza di ricorrere in maniera massiccia agli ammortizzatori sociali.

Non meno necessario, ma assolutamente dovuto, l’approfondimento e il dibattito scaturito sul tema dello Smart Working. Tema fortemente di attualità e molto dibattuto in questo periodo, è necessario insistere sul normare ogni singolo aspetto di questa diversa modalità di svolgimento della prestazione lavorativa, già un passo importante è stato mosso, rimarca il Segretario Fantappiè, avendo recentemente raggiunto un ulteriore intesa con la Holding-FS in merito al lavoro agile,
avendo quindi ampliato e migliorato il precedente accordo già siglato nel 2018.

Ulteriore tema di approfondimento quello sulla partita afferente il rinnovo contrattuale, rinnovo che si traguarda di svolgere di pari passo con i colleghi del TPL, abbiamo la necessità di chiudere rapidamente il triennio 2018-2020 conclude il Segretario Generale Tarlazzi, è assolutamente indispensabile riprendere il negoziato con le controparti appena dopo l’estate, anche in considerazione delle necessità ormai impellenti nel settore del merci, dove il dumping contrattuale
sta dilagando prepotentemente, creando forti disallineamenti anche all’interno dello stesso Gruppo-FSI dove le vicende del polo logistico necessitano attente valutazioni di insieme.

Sul settore degli Appalti invece continuano le problematiche relative alle gare con il massimo ribasso, situazione già esaminata e denunciata più volte. Ci sembra a questo punto evidente la responsabilità della committenza, come Uiltrasporti riteniamo che il percorso possa unicamente indirizzarsi verso la ricerca di un nuovo modello organizzativo che travalichi il sistema delle gare di appalto per servizi legati alla qualità; l’elevato livello di know how e specializzazione che viene sempre più richiesto ai lavoratori del settore ci impone un massiccio cambio di rotta.

mauro di giovanni

Alla luce di tutte queste necessità, e con l’obiettivo di mettere a fattor comune le nostre proposte e le nostre idee, siamo intenzionati già a partire dal mese di settembre/ottobre a convocare un successivo attivo di settore con delle iniziative specifiche e mirate. Con l'occasione di questo primo attivo “di presenza”, il settore ha salutato e ringraziato calorosamente Mauro Di Giovanni che dopo 42 anni di militanza sindacale attiva lascia l’incarico nel Dipartimento Nazionale e approda ad un altro, godersi la meritata pensione. Entrano in Dipartimento Nazionale Angelo Cotroneo e Michele Cipriani.

Particolarmente attiva la partecipazione dei segretari regionali presenti che hanno apprezzato il lavoro svolto durante la fase critica del lockdown e sugli accordi raggiunti con FS per la gestione del lavoro agile. Giudicata performante l’azione prodotta dalla segreteria nazionale in materia di formazione, soprattutto dedicata alle nuove leve sindacali. Evidenziata la necessità di rinnovo contrattuale in FS, in particolar modo l’aggiornamento economico, in caso di dilazione della tempistica negoziale.

 

Dipartimento Nazionale Mobilità Attività Ferroviarie

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586