Uiltrasporti

MOBILITA' - T.P.L.

Error
  • JUser: :_load: Unable to load user with ID: 68


CCNL TPL: incontro al Ministero del 19 settembre

20/09/2011 | Ultime Notizie TPL

Ieri 19 settembre si è tenuta la programmata riunione presso il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture relativa al rinnovo del CCNL del Trasporto pubblico locale che oltre alla delegazione dello stesso dicastero, alle Associazioni datoriali e alle Organizzazioni sindacali ha visto la partecipazione del Direttore Generale delle relazioni industriali e dei rapporti di lavoro del Ministero del Lavoro Dott. Mastropietro.

Nell’incontro le parti sociali e le delegazioni ministeriali hanno condiviso la situazione di estrema crisi in cui versa il settore del tpl in particolare alla luce dei tagli ai trasferimenti determinati dall’approvazione dell’ultima manovra di bilancio.

Sia le Associazioni datoriali che le OO.SS. hanno ribadito la necessità di individuare uno strumento adatto a fronteggiare tale situazione, che in diverse regioni (vedi Campania, Liguria, Calabria, ecc.) sta avanzando in maniera sempre più pesante e preoccupante, e le sue ricadute sui livelli occupazionali determinate da eventuali ristrutturazioni e riorganizzazioni aziendali.

Le parti sociali hanno inoltre riconfermato che né la cassa integrazione ordinaria né quella straordinaria possono essere gli strumenti adatti alle esigenze delle aziende del trasporto pubblico locale.

La Uiltrasporti, in particolare, ha sottolineato come, nell’ambito del rinnovo contrattuale in corso, dal quale non si può e non si deve prescindere, occorra creare le condizioni necessarie a tutelare il mondo del lavoro in una situazione di crisi profonda che potrà tuttavia essere spunto per dare finalmente a questo settore regole certe e autonomia economica definitiva per renderlo così indipendente e sostenibile. In questa opera di grande riassetto tuttavia non potranno essere i lavoratori a pagare il prezzo della riorganizzazione aziendale che dovrà passare in primis per il superamento della polverizzazione aziendale che ormai non è più difendibile.

Di fronte a queste prospettive la Uilt ha riaffermato la necessità di strumenti idonei a fronteggiare tali cambiamenti sia per sostenere chi dovrà essere accompagnato al pensionamento sia chi dovrà affrontare percorsi di formazione indispensabili ad un ricollocamento in mansioni diverse.

Il Ministero del Lavoro preso atto delle considerazioni fatte dalle parti si è impegnato ad a riportare a livello politico le richieste del settore e a approfondire le questioni tecniche inerenti la creazione di uno strumento di accompagnamento per i lavoratori in caso di crisi e ristrutturazione aziendale. 

Il confronto è stato aggiornato al 29 settembre prossimo con l’impegno delle parti a presentare una bozza di documento articolato rispetto alle necessità e alle caratteristiche che lo strumento di sostegno al reddito immaginato dovrà avere per rispondere alle esigenze del settore.

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586