Uiltrasporti



Comunicato Unitario TNT: Sindacati, intervenire da subito su licenziamenti in Italia del corriere espresso

10/06/2013 | Comunicati Stampa

Roma 10 giugno - “Avviare subito ed urgentemente un confronto che intervenga sul piano di ristrutturazione di TNT sulla base di soluzioni condivise che evitino i licenziamenti, salvaguardando l’occupazione”. Lo chiedono unitariamente le segreterie nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti in merito alla comunicazione di oggi della procedura di mobilità aperta dal gruppo di corriere espresso internazionale TNT che prevede 854 licenziamenti nelle sedi italiane. “La procedura di mobilità - denunciano unitariamente Filt, Fit e Uilt - crea una profonda preoccupazione circa la strategia industriale del Gruppo multinazionale, indirizzata inizialmente ad una politica di terziarizzazione ed oggi ad un avvio di smantellamento della presenza di Tnt in Italia che colpisce i livelli occupazionali complessivi, oltre a tutta la filiera dell'indotto".
Secondo le organizzazioni sindacali “è indispensabile il ritiro dei licenziamenti da parte aziendale e la presentazione di un piano industriale credibile che abbia come obiettivi investimenti ed il mantenimento dell’occupazione nel nostro paese”. “A partire da oggi e sulla base della comunicazione della mobilità - annunciano infine Filt, Fit e Uilt - è proclamato lo stato di agitazione di tutti i lavoratori del Gruppo e nei prossimi giorni saranno decise ulteriori iniziative di protesta".
 

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586