Uiltrasporti



Claudio Tarlazzi su vertenza TNT

02/07/2013 | Comunicati Stampa

“La vertenza TNT Global Exspress,   che vede coinvolti  854 lavoratori a rischio di licenziamento ed ai quali si aggiunge un numero imprecisato di lavoratori impiegati negli appalti e nella consegna dei prodotti, va risolta nel più breve tempo possibile”.

Lo ha dichiarato il Segretario Generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi  che ha preannunciato che, dopo lo sciopero del 28 giugno e quello odierno, proclamati unitariamente la FILT CGIL FIT CISL e UILTRASPORTI, da domani dovrà ripartire  una trattativa serrata per evitare il licenziamento di tutte questi lavoratori e lavoratrici.

 

Dovranno pertanto essere messe sul tavolo, da parte dell’Azienda, proposte che consentano di evitare il peggio, con un piano di impresa che riduca da subito il numero degli esuberi dichiarati e utilizzare il periodo  di accesso  alla cassa integrazione in deroga per trovare le soluzioni che consentano di salvare tutti i posti di lavoro.

Questo della Logistica, ed in particolare delle multinazionali nel campo delle spedizioni e dei servizi di corriere, ha proseguito Tarlazzi , è un problema atavico che  le vede operare utilizzando a dismisura forme di appalto e di contratti di servizio  per tutta la movimentazione delle merci così come per la consegna dei prodotti ai clienti, basando questa logica di impresa sulla riduzione dei costi ma con conseguenze sul piano delle tutele e dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici.

Il problema, come in questo caso, diviene poi ancora maggiore quando oltre a chiudere le filiali per la diminuzione di marginalità economica, si decide di delocalizzare parte dell’attività diretta in paesi dell’est Europa.

Su questo problema della delocalizzazione, ha detto ancora il Segretario della Uiltrasporti occorre un intervento urgente del  Governo ed in particolare del Ministero dello Sviluppo Economico.

Già il nostro Paese negli ultimi 5 anni  ha infatti  perso il 10%  della propria capacità produttiva, se dovesse proseguire questo trend di impoverimento che vede chiusure di aziende e delocalizzazioni, qualsiasi intervento a sostegno dell’occupazione e dei consumi sarà inutile. Come nel caso TNT.  

Download attachments:
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586