Uiltrasporti

TRASPORTO MARITTIMO



NEWS - TRASPORTO MARITTIMO

18/02/2015
 | Trasporto Marittimo - Comunicati Stampa

Così in una nota il Segretario nazionale della Uiltrasporti Paolo Fantappiè ha dichiarato "Basterebbe far ricorso alla memoria  o andare a spulciare  tra i nostri comunicati stampa, quasi giornalieri, degli anni immediatamente   antecedenti  alla scellerata scelta operata dal Governo dell’epoca di  privatizzare il Gruppo Tirrenia, per risentire riecheggiare o per rileggere il termine 'spezzatino' da noi usato in quella occasione con sistematica e ossessiva ricorrenza,  per spiegare cosa sarebbe accaduto al raggruppamento cabotiero più importante d’Europa  e quanto sarebbero state diverse  tra loro le condizioni contrattuali, salariali, gli sviluppi di carriera  e  la stabilità occupazionale dei suoi lavoratori a privatizzazione avvenuta.

16/02/2015
 | Trasporto Marittimo - Comunicati Stampa

Il silenzio del Governo, in concorso con altri, sull’operazione, già in fase di conclusione, di acquisizione del 100% di Tirrenia-Cin da parte della Moby- Lines, oltre che incredibile e assurdo è anche sospetto!
 
Come può, infatti, andare felicemente in porto un’operazione che ripropone di fatto un evidente regime di monopolio nei collegamenti con le nostre Isole Maggiori senza che ci sia stato un assenso preventivo del Governo o di qualche suo autorevole rappresentante e della stessa  Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato?

13/02/2015
 | Trasporto Marittimo - Comunicati Stampa

“Apprezziamo si sia svolto, ieri a Sassari, un convegno per dibattere sul rischio di monopolio che deriverebbe dall’acquisizione della compagnia Tirrenia-Cin da parte dell’armatore Vincenzo Onorato, già proprietario della compagnia Moby-Lines, come stiamo denunciando da mesi.
 
Risulta, però, singolare quanto riportato stamane dalla stampa locale circa le dichiarazioni dell’assessore ai trasporti Massimo Deiana, il quale riferendosi alla suddetta operazione, avrebbe affermato che “sarebbe inutile e fuori luogo un intervento, in questa fase, perché è un’operazione interna a una S.p.a. dove la regione Sardegna non può mettere bocca” sottintendendo che il monopolio non sarebbe un pericolo, salvo poi, affermare che a fine anno chiederanno come regione al governo di rivedere la convenzione con la Tirrenia Cin sulle rotte sarde, al fine di aumentare il contributo attualmente percepito di 72 mln di euro versati dallo Stato.

12/02/2015
 | Trasporto Marittimo - Comunicati Stampa

“Ci chiediamo, increduli, come possa essere possibile e consentito, in un Paese come il nostro, superare il complesso delle norme giuridiche che sono poste a tutela della concorrenza sui mercati economici, e permettere che le due più grandi compagnie che collegano le nostre Isole maggiori, una delle quali, la ex compagnia di Stato, Tirrenia-Cin che  continua a garantire la continuità territoriale percependo 72 milioni di euro di fondi pubblici, possano di fatto concentrarsi in uniche mani, in quelle cioè dell’Armatore, Vincenzo Onorato,  che possiede già la Moby  Lines, l’altra società  finora in concorrenza con la prima.

11/02/2015
 | Trasporto Marittimo - Comunicati Stampa

“La volontà di Costa Crociere di voler delocalizzare ad Amburgo 4 dipartimenti, che coinvolgono 157 lavoratori, rappresenta un atto gravissimo nei confronti dei propri dipendenti, che hanno dato tanto in termini lavorativi a questa Società, e uno schiaffo all’economia della città di Genova e dell’intero Paese già fortemente penalizzata dall’attuale crisi” – lo riferisce in una nota il segretario nazionale della Uiltrasporti Paolo Fantappiè.

06/02/2015
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

CONTINUA IL CONFRONTO CON CONFITARMA PER IL RINNOVO DEL CCNL: IERI È' STATA LA VOLTA  DEI RIMORCHIATORI

Ieri si è svolto un incontro con Confitarma per il rinnovo CCNL rimorchiatori. Aspettavamo dalla controparte le proprie posizioni e riflessioni  rispetto ad una proposta già a suo tempo presentata dalle Organizzazioni Sindacali.

04/02/2015
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Si sono riuniti a Roma nella sede della Uiltrasporti Nazionale i Segretari Regionali dei marittimi.
In tale occasione si è fatto il punto sullo stato delle trattative per il rinnovo Contrattuale del settore e non ultimo sulle linee guida del segretario Generale UILT rispetto ai comunicati che ci vedono attenti alla vicenda Tirrenia CIN-MOBY.
In particolare è stato ribadito e messo in evidenza un enorme  paradosso ovvero come da una parte si cerchi di liberalizzare tutte le attività che si svolgono nei porti italiani e dall’altra si costruisca un monopolio privato con l’acquisizione futura di Tirrenia e Moby.

29/01/2015
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Dopo che l'Azienda ha comunicato il trasferimento di un Ramo di Azienda collocata a Genova, in Piazza Piccapietra, che comprende quattro reparti operativi interessati al navale, dopo incontri e dichiarazione da parte dell’Azienda, La scrivente Uiltrasporti, in accordo con CGIL e CISL e i RSU di Costa Crociere, indicono uno Sciopero del Personale Amministrativo per giorno Lunedì 2 Febbraio 2015.

24/01/2015
 | Trasporto Marittimo - Comunicati Stampa

Il Segretario Nazionale della Uiltrasporti Paolo Fantappiè in una sua nota ha dichiarato “Credo che tutto si possa dire sull’armatore, Vincenzo Onorato, tranne che, non abbia grande fantasia. Infatti mentre nel Paese montano molti dubbi e contrarietà, a partire dalla nostra, circa l’accordo da egli raggiunto per l’acquisizione dell’intero pacchetto azionario delle Soc. Tirrenia-Cin e Moby Lines, che riproporrebbe nei fatti una inaccettabile condizione di dannoso monopolio, il patron di Moby fa scendere in campo il figlio, Alessandro, facendolo partecipare ad un docu-reality che andrà in onda il prossimo 26 gennaio su RAI DUE in prima serata.

19/01/2015
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Come è noto la nostra Organizzazione è fortemente preoccupata per la prevista acquisizione dell’intero pacchetto azionario di Tirrenia-Cin da parte del patron di Moby Lines, Vincenzo Onorato, in quanto ciò comporterebbe  oggettivamente  un grave pregiudizio al diritto alla mobilità dei cittadini, in particolare di quelli sardi, un’ inaccettabile concentrazione monopolistica in uniche mani dei collegamenti marittimi con le Isole Maggiori ed una, del tutto prevedibile, pesante perdita di posti di lavoro.

17/10/2014
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

  Dopo la relazione del Presidente Grimaldi nel corso dell’assemblea annuale di Confitarma, il Segretario nazionale della UILTRASPORTI Paolo Fantappiè ha così commentato “Manifestiamo la nostra soddisfazione per la volontà, espressa da tutte le parti sociali, di procedere in tempi brevi, al rinnovo del CCNL del settore marittimo, scaduto da ben quattro anni.

15/10/2014
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Dopo la ripresa delle trattative con Confitarma, di cui Vi abbiamo già dato notizia, si è svolto un incontro anche con Fedarlinea che ne ha fatto specifica richiesta a queste Organizzazioni. Ricordiamo che Fedarlinea aveva formalizzato il proprio dissenso da Confitarma per la gestione del tavolo negoziale che portò al blocco delle trattative nel mese di luglio.

La ripresa del confronto, quindi, è  vista da queste Organizzazioni in modo  positivo stante il gran numero di lavoratori marittimi ed amministrativi da noi rappresentati nelle aziende associate Federalinea.

09/10/2014
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Nei giorni 7 ed 8 Ottobre sono ripartite le trattative sul rinnovo del contratto di lavoro con una novità in apertura di confronto: l’associazione datoriale FEDARLINEA non si è presentata al tavolo, chiedendo un incontro specifico con le OO.SS per il prossimo lunedì 13 ottobre.

Nonostante ciò la trattativa è proseguita con la sola Confitarma, la quale ha consegnato le sue controproposte sui principali argomenti contrattuali e sul problema degli Allievi Ufficiali.

18/07/2014
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

 

 Ieri a Roma queste Segreterie Nazionali sono state convocate dalla Direzione dell’INPS per un incontro resosi necessario stante il perdurare di una situazione di forte disagio dei marittimi causata dai gravi ritardi con cui vengono liquidate le indennità di malattia. 

Come già reso noto, in precedente incontro avuto con il Direttore Generale dell’Istituto avevamo ricevuto assicurazioni che entro lo scorso mese di giugno sarebbero state rimosse le cause dei ritardi dovute, come noto, al passaggio di competenza, da INAIL a INPS dal 1 gennaio 2014, delle pratiche riguardanti i marittimi ed i relativi trattamenti economici per i periodi di malattia indennizzata. 

Preliminarmente queste Organizzazioni Sindacali hanno colto l’occasione per ribadire al Dr Luca Sabatini come sarebbe stato più semplice, ragionevole ed adatto alla specificità del ceto marittimo, cambiare solo l’indicazione dell’Istituto lasciando il resto inalterato, in particolare senza rimuovere gli addetti da anni adusi a svolgere celermente tutte le pratiche di che trattasi. 

03/07/2014
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

 In data 2 luglio 2014 si è tenuto presso la sede di Confitarma, come previsto, un altro incontro per la trattativa riguardante il rinnovo del CCNL del settore marittimo ed in particolare quello riguardante il servizio rimorchio – lo riferisce in una nota il responsabile nazionale dei marittimi della Uiltrasporti Agostino Falanga “Tale riunione si è conclusa con la dichiarazione unilaterale di Confitarma di rottura del negoziato. Una decisione inaspettata dopo tante riunioni che dalla scadenza ad oggi hanno impegnato queste Organizzazioni Sindacali per trovare una soluzione alla definizione del CCNL. Eppure durante tutto questo periodo si è parlato, tutti d’accordo, di semplificazione delle norme dei CCNL, di imbarco allievi ufficiali ed altre categorie, mentre non si è ancora discusso, in tutte le riunioni tenutesi in questo arco temporale, della quantificazione economica connessa al rinnovo”

31/03/2014
 | Trasporto Marittimo - Accordi

Si allega l'Accordo Sindacale in materia di garanzia finanziaria ai fini del diritto al rimpatrio del lavoratore

 

 

31/03/2014
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Qualità delle strade, delle ferrovie, dei porti, del trasporto aereo inferiori a Germania, Spagna e Francia; una rete autostradale ferma, con diverse strozzature e colli di bottiglia; meno competitività dei diretti partners europei sul trasporto merci: l'Italia soffre da anni di un gap infrastrutturale che provoca una perdita di competitività a livello internazionale.

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: webmaster@uiltrasporti.it