Uiltrasporti

TRASPORTO MARITTIMO



NEWS - TRASPORTO MARITTIMO

08/09/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Le opinioni espresse da un economista anche se illustre e di indiscutibile levatura rimangono comunque opinioni e non possono essere considerate verità assolute.

 

L’analisi di Andrea Giuricin, fellow dell’Istituto Bruno Leoni sulle cause della crisi di Tirrenia, non del suo fallimento grazie al cielo, è, a mio avviso, molto discutibile in quanto si basa su dati non corrispondenti alla realtà.

07/09/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Il confronto finalmente avviato con il Governo, dopo le pressanti richieste del sindacato, ha  prodotto un primo risultato importante,  in un contesto certamente molto difficile quale è quello di una Azienda posta in Amministrazione Controllata ed in fase di privatizzazione.

Il Governo si è impegnato a salvaguardare gli attuali livelli occupazionali e  la continuità contrattuale.

07/09/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Il giorno 6 settembre 2010 si è tenuto presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti l'incontro sulla privatizzazione della Società Tirrenia di navigazione.

07/09/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

ESITO INCONTRO 6 SETTEMBRE COL GOVERNO POSITIVO – SCIOPERO TIRRENIA REVOCATO

 

L’accoglimento da parte del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli e del Governo delle richieste da noi avanzate come precondizione per riprendere un confronto di merito sul processo di privatizzazione di Tirrenia e Siremar quali, la garanzia della continuità aziendale in attesa di procedere alla vendita dei complessi aziendali anche separatamente e quindi il non ricorso allo spezzatino, il mantenimento dei livelli occupazionali, la continuità contrattuale, l’impegno alla proroga delle convenzioni, ci porta ad esprimere un giudizio positivo sull’esito dell’incontro di ieri 6 settembre e pertanto lo sciopero, inizialmente indetto per il 30 e 31 agosto e differito in attesa del suddetto incontro, è revocato.

 

Roma, 7 settembre 2010

 

06/09/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Comunicato Stampa Segreteria Nazionale Uiltrasporti

03/09/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Lettera al Ministro del Lavoro Sacconi su assistenza indennità malattia marittimi.

02/09/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

La Federmanager, con una sua nota, ha chiesto al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti,  Altero Matteoli di convocare ad un tavolo unico tutte le Organizzazioni Sindacali maggiormente rappresentative per affrontare le problematiche del Gruppo Tirrenia.

 

Ha rivendicato, pertanto, anche la partecipazione di U.S.C.L.A.C. – U.N.C.Di.M. che a suo dire rappresenta la maggior parte dei Capitani di Lungo Corso al Comando e dei Direttori di Macchina.

 

Tale affermazione è assolutamente priva di fondamento in quanto la richiamata sigla rappresenta, documenti  e prove alla mano,  complessivamente  in Tirrenia  solamente lo 0,6% dell’intera forza lavoro ed appena il 16% e l’11% rispettivamente dei soli Comandanti e dei Direttori di Macchina, mentre in Siremar rappresenta il 6,8% dell’intera forza lavoro e il 17,6% e 18,7 % rispettivamente dei soli Comandanti e dei Direttori di Macchina.

 

02/09/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

All’approssimarsi del 6 settembre, giorno in cui incontreremo il Governo per affrontare le problematiche della privatizzazione di Tirrenia, non possiamo che tenere le dita incrociate ed augurarci che quella “cosina in più” di cui ha parlato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti il giorno 24 agosto, nel corso di una sua dichiarazione, sia la garanzia formale e sottoscritta che i livelli occupazionali e contrattuali dei lavoratori non verranno in alcun modo intaccati e l’impegno che eventuali esuberi, computando tra gli organici anche i precari storici,  saranno trattati analogamente a quanto fatto per altri lavoratori dei trasporti.

27/08/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Mi auguro che dopo il segnale di attenzione del Ministro Matteoli nei confronti dei lavoratori della Tirrenia in lotta per la difesa del loro posto di lavoro, il giorno 6 settembre prossimo possa essere l’inizio di un vero confronto di merito capace di portare a soluzioni chiare e definitive che ridiano certezze e serenità ai lavoratori ed alle loro famiglie.

26/08/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Finalmente un segnale di responsabilità e di rispetto del Governo nei confronti della legittima e sacrosanta lotta dei lavoratori a difesa del loro posto di lavoro, che ha evitato di ricorrere alla forza attraverso un atto coercitivo quale è quello della precettazione che in questa circostanza sarebbe stata del tutto ingiusta ed a cui comunque non ci saremmo assoggettati, e contro la quale avremmo attivato azioni di tutela di ogni tipo con particolar riguardo a quella legale.

 

Naturalmente non possiamo a questo punto non accogliere l’invito del Ministro a differire lo sciopero la cui eventuale effettuazione e l’eventuale data verrà decisa sulla base delle risultanze del previsto incontro del 6 settembre p.v.

 

Evidenzio che su questa “nostra decisione” ha molto pesato anche la consapevolezza dei gravi disagi che il nostro sciopero, seppur legittimo, avrebbe causato a migliaia di cittadini ai quali chiediamo di sostenere la nostra lotta a difesa dei diritti fondamentali come il lavoro.

 

 

26/08/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Desidero ringraziare il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli per la straordinaria sollecitudine con la quale ha espresso apprezzamento per la lettera di alcuni marittimi imbarcati sulle MM/NN, Atara, Bithia, Sharden e Nuraghes che hanno manifestato la loro intenzione di non aderire allo sciopero del 30 e 31 agosto p.v.

25/08/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Dal Governo il Paese si aspetta atti di responsabilità non di violenza contro i più deboli

 

 

Spero che non si invochi anche la pena di morte per quei lavoratori che rischiano comunque di essere uccisi dalla disperazione per la perdita del loro posto di lavoro e per non poter far più fronte alle proprie vitali esigenze e quelle delle loro famiglie, e che per queste ragioni lottano.

 

Il Governo, anziché ricorrere a misure coercitive per impedire il diritto di sciopero comunque costituzionalmente garantito e che non può in alcun modo essere vietato, di fronte non ad un rinnovo del contratto od a qualsiasi altra vertenza, ma alla prospettiva drammatica della sparizione della propria azienda, compia un atto di responsabilità e convochi immediatamente e comunque prima dello sciopero il sindacato e sottoscriva l’impegno al mantenimento dei livelli occupazionali e contrattuali e a non procedere al famigerato spezzatino dell’Azienda, che se pur non sembra essere gradito ad un suo autorevole rappresentante, viene al contrario sistematicamente richiesto da altri altrettanto autorevoli rappresentanti dello stesso Governo.

23/08/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Lettera aperta di Uiltrasporti  alla Filt-Cgil e Fit-Cisl Liguria

06/08/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Il finale  evidentemente “preconfezionato” della farsa inscenata da Governo e Fintecna con la finta gara, scientemente sbagliata in modo tale da dover sicuramente fallire, è una delle pagine più vergognose del nostro Paese e dimostra il cinico disinteresse dell’Esecutivo Berlusconi per la sorte di migliaia di marittimi, tutti meridionali, e delle loro famiglie.

 

Pur di raggiungere l’obiettivo, solo adesso si è chiaramente compreso, di  commissariare  Tirrenia anche se ne mancavano le motivazioni e  per poter poi procedere allo “spezzatino” da  offrire ai tanti amici armatori ed a Confindustria, Governo e Fintecna  con incredibile arroganza ed in dispregio ad ogni regola hanno dichiarato chiusa senza esito la procedura di dismissione, escludendo con uno stratagemma del tutto discutibile e credo illegittimo la Mediterranea Holding  che si era comunque, piaccia o no, aggiudicata la gara.

 

05/08/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

ROMA, 27 LUGLIO 2010

 La questione del voto ai marittimi finalmente torna alla ribalta, grazie a un’iniziativa della Provincia di Genova, di sindacati, armatori e Apostolato del mare.

Il Comitato Seagull promette il suo sostegno e la sua esperienza di battaglie per il voto tuttora negato a chi lavora a bordo delle navi, nonostante le leggi che lo hanno reso possibile agli italiani all’estero e ai militari in missione fuori dei confini”.

05/08/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Da alcune indiscrezioni non ancora confermate sembrerebbe che Fintecna stia predisponendo l’invio dei libri in tribunale per ricorrere all’Amministrazione Straordinaria prevista dalla legge 5 luglio 2004 n.166 (legge Marzano) che inevitabilmente porterebbe al famigerato “spezzatino” del Gruppo Tirrenia.

 

Se questa malaugurata evenienza fosse confermata la Uiltrasporti si renderà disponibile a sostenere qualunque azione di lotta che i lavoratori dovessero decidere per impedirne l’attuazione.

 

Le nostre strutture territoriali e regionali sono state pertanto già allertate e su richiesta di ogni singola unità potranno procedere alla formalizzazione  di ogni azione di sciopero che fosse decisa dagli equipaggi o dagli uffici ed alla quale potranno dare opportuna copertura sindacale.

 

05/08/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

Un noto settimanale di cruciverba pubblica tra un enigma e l’altro un paio di pagine con freddure e barzellette la più divertente delle quali è sempre  intitolata: “ Le ultime parole famose”.

 

Consiglierei all’editore di questo settimanale di dare un posto d’onore alle dichiarazioni del 30 luglio scorso altezzosamente rese attraverso i maggiori quotidiani dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti  Altero Matteoli il quale incurante dell’incombente  ed inevitabile fallimento di una gara del tutto sbagliata sotto ogni profilo, ebbe a dire: “l’esito della gara non è stato un flop ed io sono soddisfatto che la vendita si sia concretizzata”.

 

Voglio sperare che quanto accaduto, in particolare  in queste ultime ore, riporti, non solamente il Ministro Matteoli, ma tutto il Governo con i piedi ben piantati per terra e che con la necessaria umiltà si convincano, oltre che a riconsiderare alcune loro scelte (una per tutte quella di cedere il 100% del pacchetto azionario), ad intavolare da subito un vero negoziato col Sindacato allo scopo di ricercare le migliori soluzioni che possano rimediare al disastro causato con la complicità di Fintecna.

 

04/08/2010
 | Trasporto Marittimo - Ultime Notizie

COMUNICATO UILTRASPORTI AI LAVORATORI ILVA

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586