Uiltrasporti

MOBILITA' - T.P.L.



NEWS - TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

18/10/2013
 | Ultime Notizie TPL

Le Segreterie Nazionali di UILT, FILT, FIT, UGLT e FAISA hanno inviato una lettera alle Associazioni Datoriali e al Ministero del Lavoro in merito alla questione degli inadempimenti contrattuali verificatisi in diverse aziende sul territorio nazionale in merito al mancato riconoscimento delle somme relative all'anticipazione sul futuro rinnovo contrattuale come stabilito dall'accordo sottoscritto in sede ministeriale il 26 aprile 2013.

17/10/2013
 | Ultime Notizie TPL

Si è svolto martedì 15 Ottobre il previsto incontro tra le Organizzazioni Sindacali del TPL ed i presidenti di ASSTRA e ANAV in merito alla ripresa del confronto sul rinnovo del CCNL Mobilità-TPL. Le parti hanno convenuto sullo stato del settore, che continua ad essere di grave crisi, sulla sostanziale sordità del Governo all’apertura di un tavolo che affronti i temi contrattuali e sui provvedimenti che dovrebbero essere assunti dalla legge di stabilità che, in ogni caso, sono ben lungi dal fornire risposte allo stato di dissesto del settore e a favorire la soluzione della lunga vertenza contrattuale.

Ben poca convergenza si è riscontrata invece sul proseguo della trattativa, ASSTRA e ANAV si sono nuovamente dette disponibili al confronto, interrotto nel Luglio scorso, ma hanno mantenuto invariate le proprie posizioni circa un rinnovo contrattuale che, attraverso recuperi di produttività, sia autofinanziato dai lavoratori e non comporti pertanto nessun aumento del costo del lavoro.

Alla luce delle condizioni poste le Organizzazioni Sindacali, ribadendo la loro contrarietà all’autofinanziamento, si sono riservate di individuare, dopo una più attenta analisi dei provvedimenti governativi e dello stato del confronto del Governo, stante le diverse “sensibilità” presenti, una soluzione unitaria su come proseguire la trattativa, non escludendo anche di riavviare le azioni di lotta.

07/10/2013
 | Ultime Notizie TPL

Si allega la relazione del Segretario Nazionale, Salvatore Ottonelli e il documento finale della riunione della Mobilità-TPL svoltasi a Montesilvano il 3 e 4 ottobre 2013.

16/09/2013
 | Ultime Notizie TPL

Pubblichiamo lo schema di decreto del Presidente della Repubblica recante regolamento ai sensi dell’art. 24, comma 18, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, per l’armonizzazione all’assicurazione generale obbligatoria dei requisiti minimi di accesso al pensionamento.

13/09/2013
 | Ultime Notizie TPL

Le Segreterie Nazionali di UILT, FILT, FIT, UGLT e FAISA hanno inviato una lettera ai Ministri dei Trasporti e del Lavoro per richiedere la riapertura del confronto in sede ministeriale, come peraltro preannunicato nell'incontro svolto il 31 luglio scorso in occasione della riunione con il competente Sottosegretario del Ministero dei Trasporti, in occasione del quale si era preannunciata una convocazione, per i primi giorni di settembre presso il Ministero del Lavoro, per affrontare la difficile vertenza per il rinnovo del CCNL del Trasporto pubblico locale.

10/09/2013
 | Ultime Notizie TPL

Il Consiglio dei Ministri del 9 settembre scorso ha approvato il regolamento di armonizzazione dei requisiti minimi di accesso al sistema pensionistico per alcune tipologie di lavoratori, tra cui il personale viaggiante dei servizi di trasporto, per le quali la riforma del 2011 non aveva trovato immediata applicazione.

Il testo del regolamento, approvato dal CdM in via preliminare nell’ottobre del 2012, prevede per i lavoratori dei settori interessati "un limitato incremento dei requisiti anagrafici al fine di realizzare un sistema più coerente, armonico ed equo, proprio tenendo conto della specificità delle prestazioni lavorative svolte in questi settori".

Per il personale viaggiante del Tpl quindi, l’accesso alla pensione di vecchiaia non è riconosciuto più ai sensi dell’articolo 5 del D.Lgs. 503/1992 (e cioè 60 anni per gli uomini e 55 anni per le donne), bensì al raggiungimento del requisito anagrafico ridotto di 5 anni rispetto a quello tempo per tempo in vigore per il regime generale obbligatorio.

06/09/2013
 | Ultime Notizie TPL

E' stato pubblicato Il Decreto del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, che alleghiamo, che proroga di due anni la scadenza della validità del Certificato di Qualificazione del Conducente (CQC).

Le nuove scadenze saranno pertanto le seguenti:

  •  09/09/2015 (trasporto di persone o di persone e cose)
  • 09/09/2016 (trasporto di cose)
27/08/2013
 | Ultime Notizie TPL

Prorogata di 2 anni la scadenza del CQC per i conducenti adibiti al trasporto di persone e/o cose.

Il Decreto del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, in fase di pubblicazione, apporterà delle modifiche in materia di scadenza di validità del Certificato di Qualificazione del Conducente (CQC).

Le scadenze della validità del CQC, originariamente previste dalla norma, erano fissate per le seguenti date:

 

  • 09/09/2013 (trasporto di persone o di persone e cose)
  • 09/09/2014 (trasporto di cose)

 

Le nuove scadenze stabilite dal decreto in fase di pubblicazione diventano invece le seguenti:

  • 09/09/2015 (trasporto di persone o di persone e cose)
  • 09/09/2016 (trasporto di cose)
31/07/2013
 | Ultime Notizie TPL

Le Organizzazioni Sindacali del Trasporto pubblico Locale sono state convocate nel pomeriggio odierno dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti per affrontare le problematiche e le criticità relative al settore. Il Sottosegretario del Ministero dei Trasporti con delega al TPL dott. Erasmo D’Angelis ha espresso l’attenzione del Governo per la situazione di grave crisi del settore, evidenziando le principali criticità che lo caratterizzano come la grave carenza di risorse rivolte agli investimenti, la condizione di confusione e incertezza sul numero di imprese e lavoratori impegnati, la situazione del finanziamento del settore, lo stato fallimentare o prefallimentare di molte imprese, anche importanti, con il relativo rischio sociale di esuberi e interruzione o riduzione dei servizi, per finire con lo stato del rinnovo del CCNL di settore fermo ormai da oltre 5 anni. Il Sottosegretario ha preannunciato la volontà di avviare un tavolo relativo allo stato del settore, nonché la riapertura, di concerto con il Ministero del Lavoro, di un tavolo relativo alla soluzione delle problematiche contrattuali.

Il segretario Generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi oltre a ringraziare il Sottosegretario per la celerità con la quale, dopo il conferimento delle deleghe, ha avviato il confronto, ha confermato la gravità della situazione del settore e l’esigenza di un intervento urgente del Governo su vari fronti. A cominciare dall’esigenza di rivedere, anche tramite un provvedimento di carattere costituzionale, la competenza delle regioni sul trasporto locale conferita dal Titolo V della costituzione, restituendo maggiore ruolo alle scelte di politica dei trasporti da parte del Governo. Occorre, infatti, una profonda revisione del sistema delle regole e delle risorse attraverso un meccanismo che oltre ad adeguare le stesse alle effettive esigenze del settore ne garantisca la continuità e la certezza nel tempo. In carenza di questa condizione appare difficile qualsiasi ipotesi di industrializzazione del settore, e quindi della sua trasformazione in una realtà in grado di poter affrontare le sfide di un mercato aperto e competitivo. A questo proposito come Uiltrasporti si è ribadita l’esigenza che le gare per l’affidamento del servizio siano basate su criteri di valutazione che facciano prevalere la capacità organizzativa e progettuali alle offerte economiche e che prevedano l’individuazione di lotti di dimensione adeguata e di sistemi intermodali gomma-ferro. Infine occorre per la UILT riavviare rapidamente il confronto sul rinnovo del CCNL ormai fermo da 5 anni, caso unico nel sistema contrattuale italiano e a questo proposito si è sollecitato un intervento governativo al fine di fare chiarezza circa le interpretazioni, da più parti effettuate, circa l’assimilazione di alcune aziende del settore al settore pubblico impiego con il conseguente blocco degli aumenti contrattuali, situazione inaccettabile e che complica ulteriormente l’avanzamento del confronto contrattuale.

Il Sottosegretario si è detto disponibile ad avviare al più presto i tavoli preannunciati ed ha confermato la massima disponibilità delle strutture Ministeriali ad affrontare lo stato di grave crisi del settore.

26/07/2013
 | Ultime Notizie TPL

Si è svolto ieri presso la sede di ANAV il previsto incontro con le associazioni datoriali del trasporto pubblico locale relativo al rinnovo del CCNL del settore.

In apertura della riunione è stata sottoscritta, per l’invio al Ministero, la nota di accompagnamento dell’Accordo Istitutivo del Fondo bilaterale di solidarietà.

Successivamente il confronto è proseguito sul tema del rinnovo contrattuale con oggetto il trattamento di malattia. Tale trattamento, ripristinato dopo una lunga vertenza nel 2005 a causa dell'abrogazione di quello previsto ex RD 148/31 deve essere infatti ricondotto, dagli attuali due accordi del 2005, nell’alveo naturale del CCNL.

L'incontro ha avuto però esito negativo, si sono infatti registrate posizioni profondamente divergenti rispetto ad alcuni punti fondamentali quali il trattamento dei primi tre giorni, il periodo di comporto per sommatoria, la base di calcolo e il trattamento per i lavoratori appartenenti alla IV area del CCNL del 2000 (servizi ausiliari per la mobilità).

Le OO.SS. verificheranno nel corso della prossima settimana se e come proseguire il confronto, l’incontro già calendarizzato per il 31 Luglio non è stato pertanto confermato.

19/07/2013
 | Ultime Notizie TPL

Si è svolto oggi, presso la sede dell'unione industriale di Firenze, il secondo incontro per la realizzazione dell'accordo di secondo livello relativo all'azienda Busitalia - Sita Nord. L'incontro si inserisce nel percorso previsto dal Protocollo delle relazioni industriali sottoscritto il 25 Giugno scorso. Nella giornata odierna si é iniziato a delineare il perimetro della contrattazione aziendale attraverso l'individuazione di un ampio indice che prefigura l'articolato che sarà sviluppato nel corso dei prossimi incontri.  Inoltre i lavori odierni hanno analizzato i primi testi presentati dall'azienda su alcuni temi e si sono poste le basi per il prossimo incontro che è previsto per il giorno 1 Agosto. Si tatta di una occasione importante per individuare una disciplina contrattuale articolata e univoca ad una relatà industriale che potrebbe divenire, nei prossimi anni, riferimento per il trasporto pubblico locale nazionale.

18/07/2013
 | Ultime Notizie TPL

È ripreso nella giornata di ieri il confronto con ASSTRA e ANAV relativo al rinnovo del CCNL Autoferrotranvieri TPL Mobilità, dopo la firma dell’accordo di costituzione del Fondo Bilaterale di Solidarietà previsto dalla Legge 92/2012. Nei prossimi giorni l’accordo verrà inviato alle autorità competenti per la seconda fase, ossia l’istituzione del fondo presso lo stesso istituto di previdenza (art. 3, comma 5, legge n. 92/2012) mediante decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze. Nell’incontro di ieri sono stati affrontati alcuni temi inerenti il settore e si sono poste le basi per il riavvio della trattava con l’individuazione di un calendario per le prossime settimane. Il confronto sconta in ogni caso notevoli difficoltà anche in considerazione dello stallo della situazione istituzionale e politica, il tavolo promesso dal nuovo Ministro dei Trasporti non è ancora stato avviato, mentre le situazioni di difficoltà del settore perdurano in molte realtà nel territorio. Le parti si rivedranno il giorno 22 per proseguire il confronto.

12/07/2013
 | Ultime Notizie TPL

Nella giornata di ieri, 11 luglio, si è tenuta l’audizione delle OO.SS. Uiltrasporti, Filt-Cgil, Fit-Cisl, Ugl-Trasporti, Faisa-Cisal presso la Commissione Trasporti della Camera dei Deputati.

L’incontro, nell’ambito dell’indagine conoscitiva che la Commissione sta svolgendo, aveva l’obiettivo di acquisire le valutazioni sindacali in ordine alle tematiche che riguardano il settore del Traspoto pubblico locale.

In tale ambito abbiamo illustrato, seppur sinteticamente, le nostre valutazioni in ordine alla riforma del TPL chiedendo una attenta valutazione della definizione del sistema delle gare, con bacini di riferimento ampi, contenenti parametri relativi alle ricadute sociali e contrattuali del sistema per tutelare i lavoratori delle aziende interessate, mediante una riforma del sistema produttivo fatto di troppe piccole aziende.

La discussione si è, Inoltre, orientata sul flusso finanziario per il quale abbiamo chiesto congruità dei volumi e certezza di erogazione.

Con l’occasione abbiamo espresso una grande preoccupazione per i segnali di dissesto esistenti, dal fallimento delle aziende campane alla crisi di quella genovese, torinese, umbra e finanche di quelle milanesi e romane.

In conclusione di riunione è stata sollecitata una iniziativa governativa e parlamentare finalizzata a favorire la conclusione del negoziato contrattuale ormai a cinque anni dalla sua scadenza.

Nei prossimi giorni raccoglieremo in una memoria scritta, possibilmente unitaria, le valutazioni e le priorità espresse in un documento da inoltrare alla Commissione parlamentare.

11/07/2013
 | Ultime Notizie TPL

Nella giornata odierna si è tenuta l’audizione delle OO.SS. Uiltrasporti, Filt-Cgil, Fit-Cisl, Ugl-Trasporti, Faisa-Cisal presso la Commissione Trasporti della Camera dei Deputati.

L’incontro, nell’ambito dell’indagine conoscitiva che la Commissione sta svolgendo, aveva l’obiettivo di acquisire le valutazioni sindacali in ordine alle tematiche che riguardano il settore del TPL.

In tale ambito abbiamo illustrato, seppur sinteticamente, le nostre valutazioni in ordine alla riforma del TPL chiedendo una attenta valutazione della definizione del sistema delle gare con bacini di riferimento ampi, contenenti parametri relativi alle ricadute sociali e contrattuali del sistema per tutelare i lavoratori delle aziende interessate, una riforma del sistema produttivo fatto di troppe piccole aziende. Inoltre la discussione si è orientata sul flusso finanziario per il quale abbiamo chiesto congruità dei volumi e certezza di erogazione.

Con l’occasione abbiamo espresso una grande preoccupazione per i segnali di dissesto esistenti, dal fallimento delle aziende campane alla crisi di quella genovese, torinese, umbra e finanche quelle milanesi e romane.

In conclusione di riunione è stata sollecitata una iniziativa governativa e parlamentare finalizzata a favorire la conclusione del negoziato contrattuale ormai a cinque anni dalla sua scadenza.

Nei prossimi giorni raccoglieremo in una memoria scritta, possibilmente unitaria, le valutazioni e le priorità espresse in un documento da inoltrare alla Commissione parlamentare.

10/07/2013
 | Ultime Notizie TPL

ok

10/07/2013
 | Contrattuale: TPL Mobilità

Accordo 8 Luglio 2013 su costituzione Fondo di solidarietà TPL suo Regolamento Attuativo.

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: webmaster@uiltrasporti.it