Uiltrasporti

TRASPORTO AEREO - PILOTI

Error
  • JUser: :_load: Unable to load user with ID: 72


NEWS - TRASPORTO AEREO PILOTI

21/02/2012
 | Piloti - Ultime Notizie

Roma 20 febbraio 2012

 

                                                           IMPORTANTE ED URGENTE.

TFR ed EX VISCO: AGGIORNAMENTO INSINUAZIONI AL PASSIVO ALITALIA LAI in A.s.

 

Si è tenuto in data odierna l’incontro tra lo studio Legale Uiltrasporti ed un folto gruppo di colleghi associati e rappresentati dal nostro studio Legale nell’insinuazione allo stato passivo di Alitalia LAI in As. Per opportuna conoscenza  inviamo di seguito il resoconto dell’incontro, al quale Vi preghiamo di dare massima diffusione al fine di raggiungere tutti i colleghi interessati.

 

  • Lo stato passivo di Alitalia LAI in As è stato dichiarato definitivamente esecutivo ed a breve saranno comunicati tempi e modalità di pagamento per le quote restanti di TFR e dei crediti certificati dalla dichiarazione datoriale

 

  • Il nostro studio Legale è in possesso degli importi nominativamente riconosciuti dal Giudice per la Ex Visco a ciascuno degli associati che si sono avvalsi dell’ assistenza per l’insinuazione al passivo.  Invitiamo quindi i colleghi che ancora non lo avessero fatto a contattare il Centro Servizi Uiltrasporti di Fco ( This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. e 3357513819 ) al fine di conoscere il credito riconosciuto.

 

  • Per i colleghi ex Alitalia Express sono già state consegnate al nostro studio Legale le comunicazioni ufficiali dei Commissari ed è quindi possibile, a partire da lunedì 27 febbraio pv ritirarne copia individuale presso il nostro Centro Servizi ( di fronte al CBC di Fco ) nei giorni da lunedì a giovedì dalle 10 alle 15.

 

 

  • Per i colleghi ex Alitalia LAI tale documentazione verrà ufficialmente consegnata entro pochi giorni

 

  • In  ambedue i casi, una volta presa conoscenza del valore del credito EX VISCO riconosciuto ( spesso sensibilmente inferiore al credito vantato ) ciascun Pilota dovrà comunicare PER ISCRITTO all’indirizzo This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. ENTRO E NON OLTRE IL 27 FEBBRAIO P.V.  la propria  volontà di accettare l’importo riconosciuto senza adire ad ulteriori azioni legali o, viceversa, di procedere nel percorso legale intentando causa per il riconoscimento del maggior credito vantato.

 

 

  • Nel primo caso nessuna altra azione sarà richiesta per ottenere il versamento dell’importo certificato dal Giudice, che, ricordiamo, dovrà necessariamente avvenire, per disposizione esplicita dello stesso,  sulla propria posizione previdenziale aperta in Previvolo. Nel caso di avvio di causa individuale i colleghi  interessati che avranno indicato nella mail inviata all’indirizzo del nostro Studio Legale, dovranno contattare l’Avv. Vittoria Mezzina al seguente recapito 06.66017465 per fissare, a brevissimo giro, apposito appuntamento nel quale procedere al conferimento del mandato ed al versamento del contributo stabilito.

 

  • Ricordiamo che l’avvio della causa non inficia l’erogazione delle somme stabilite dal Giudice, che vengono quindi regolarmente liquidate nei tempi previsti, mentre si dovrà attendere l’esito del procedimento per ottenere l’accredito dell’eventuale valore dovuto in caso di positivo esito dello stesso, ed a condizione che, al momento della sentenza, la Procedura di Amministrazione Straordinaria risulti finanziariamente capiente.

 

 

 

 

 

 

  • Per i colleghi che non dovessero più risultare titolari di posizione previdenziale presso Previvolo ( condizione che renderebbe allo stato attuale impossibile procedere al versamento dei crediti Ex Visco ) verranno avviate iniziative presso il Fondo ed i Commissari al fine di individuare opportune soluzioni alternative.

 

  • Per i colleghi che avessero a suo tempo proceduto all’insinuazione al passivo per i crediti derivanti dai c.d. “Warrant”, già oggetto di positiva sentenza del settembre 2008 a seguito di causa intentata dal nostro Studio Legale, a breve verrà resa nota la decisione del Giudice circa l’auspicata ammissione degli stessi.

 

 

  • Per chi non avesse ancora provveduto ad effettuare insinuazione al passivo per i crediti EX VISCO ricordiamo che, entro ottobre 2012, è possibile procedere alla INSINUAZIONE TARDIVA. A tale proposito il nostro Centro Servizi di Fco è a disposizone per la raccolta della documentazione e l’elaborazione dei conteggi previa versamento del contributo previsto per l’assistenza Legale.

 

Per qualsiasi ulteriore chiarimento e/o informazione la struttura Uiltrasporti Piloti rimane a disposizione presso i consueti recapiti e presso l’Ufficio distaccato c/o CBC FCO.

 

 

 

 

 

Uiltrasporti Piloti  Comunicazione                                                                                  

14/02/2012
 | Piloti - Ultime Notizie
In allegato troverete due lettere.
 
Sono il risultato di una dichiarazione di intenti unitaria delle Confederazioni, in merito ad una mobilitazione generale Europea, che vedrà il 29 Febbraio, tutte le Confederazioni Europee unite in una manifestazione unitaria, resa necessaria dalla inadeguatezza delle risposte delle forze Politiche europee alla crisi internazionale.
 
Tali documenti rivestono importanza primaria per i Lavoratori tutti, e nel nostro caso particolare, sono prodromici alla grande manifestazione che i PILOTI di TUTTA EUROPA STANNO ORGANIZZANDO CONTRO L'AUMENTO, VOLUTO DALLE LOBBY DELLE COMPAGNIE, DEI LIMITI DI VOLO FTL.
 
La nostra Organizzazione è presente e parte attiva in ETF, in sede Europea, nella organizzazione di questa opera di contrasto a tutela della SICUREZZA DELLE OPERAZIONI DI VOLO.
 
Siamo stati, assieme alle altre sigle presenti in ETF, promotori e sottoscrittori delle mozioni e delle raccolte di adesioni, volte ad evitare l'innalzamento delle FTL, ed abbiamo in ogni sede portato le nostre istanze con fermezza.
 
Innanzi all'immobilismo degli Enti Governativi preposti alla legislazione in materia aeronautica, abbiamo dovuto rispondere con la manifestazione la quale data verrà stabilita nella prossima riunione ETF a Bruxelles il giorno 8.
 
VI TERREMO COSTANTEMENTE INFORMATI, BUONA LETTURA.
 
UILT PILOTI COMUNICAZIONE

 

10/02/2012
 | Piloti - Ultime Notizie

In allegato la lettera inviata al Ministro dei Trasporti, Infrastrutture e Sviluppo Economico On. Passera dalle Segreterie Generali e Confederali di Cgil Cisl e Uil per l`avvio del confronto sulla crisi del Settore Trasporti.

09/02/2012
 | Piloti - Ultime Notizie

A causa dell’allerta meteo sull’intera regione, per evitare disagi e poter dare un appuntamento certo a tutti per l’incontro di aggiornamento sulla situazione EX VISCO, l’incontro programmato con L’Avvocato Mezzina per domani, E’ STATO SPOSTATO AL GIORNO LUNEDI 20, ORE 15.00 SEMPRE PRESSO L’UFFICIO DI FIUMICINO.

 

UILT PILOTI COMUNICAZIONE

08/02/2012
 | NOTAM - NOtice To AirMan

In allegato, troverete un numero speciale del periodico tecnico informativo NOTAM  a cura del TSB Uilt Piloti.



UILT PILOTI COMUNICAZIONE

17/01/2012
 | Piloti - Ultime Notizie

Roma, 16 gennaio 2012


COORDINAMENTO NAZIONALE UILTRASPORTI PILOTI

Si è tenuta in data odierna la riunione periodica del Coordinamento Nazionale Uiltrasporti Piloti.

L’incontro si è tenuto nella giornata di oggi al fine di individuare le opportune strategie Sindacali  in vista della ripresa del confronto con Alitalia CAI previsto per il 18 gennaio pv.

Conseguentemente,  per quanto inerente tutte le altre Compagnie Italiane, verrà individuata una ulteriore data di incontro al fine di procedere alla disamina delle problematiche rilevate dalle RSA Uiltrasporti di MeridianaFly/AirItaly, Mistral Air, Lyvingstone, Air Alps, Air Vallèe, Miniliner, Eni/Snam, Elicotteri, etc...

La riunione, alla presenza dei delegati Uiltrasporti di tutte le realtà del Gruppo, ha visto una rapida panoramica delle criticità PNT del Gruppo Az nelle diverse realtà di impiego CAI, CAI FIRST, CAI SECOND, SMART CARRIER e CITYLINER che hanno generato, nello scorso mese di dicembre, l’attivazione da parte della nostra Organizzazione  Sindacale, in collaborazione con le altre rappresentanze dei Piloti, delle procedure di raffreddamento ritenute necessarie al ripristino, da parte dell’Azienda, del rispetto delle intese raggiunte.

In particolare la vertenza prossima dovrò fornire le risposte che la Uiltrasporti ritiene non più procastinabili sulle tematiche seguenti:

•    Avvio processo riqualificazione PNT in Cigs e reinserimento nel relativo bacino dei colleghi ex CargoItalia
•    Ripresa ed estensione ( anche con nuove modalità applicative ) della concessione del part time con relative trasformazioni dei colleghi a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato
•    Ridefinizione degli organici PNT su basi periferiche e relativi rientri e trasferimenti definitivi su base desiderata ( rif: MIL, VCE, CTA, TRN, NAP, TRS )
•    Tempistiche di phase in/out degli a/m Regional, M/R e L/R e relative soluzioni gestionali di transizione idonee al rispetto dei criteri di volontarietà ed anzianità compatibilmente con le esigenze operative
•    Qualità della turnazione e problematica ferie
•    Problematiche specifiche CYL: sottoimpiego, miglioramento meccanismo c.d 50/hr, transizioni crj/emb, nuova base VCE, distacchi da CAI First, avvio Corsi Comando, meccanismo “Entry Level”
•    Problematiche specifiche CAI FIRST: transizioni vs/A320, distacchi CYL, Base Milano, progetto rotazione
•    Problematiche specifiche CAI SECOND: progetto rotazione, corretto posizionamento anzianità amministrativa
•    Calendarizzazione degli incontri di avvio del tavolo di RINNOVO CCAL PILOTI GRUPPO ALITALIA



Il Coordinamento Nazionale, dopo ampio ed approfondito dibattito, ha conferito ampio mandato ai Delegati alle Relazioni Industriali al fine di avviare le trattative in coerenza con le politiche espresse.

Particolare attenzione è stata dedicata alle criticità del PNT CYL, aggravate da una condizione di sottoimpiego, non coerente con le previsioni contrattuali, e dalla conseguente sofferenza retributiva.
Su sollecitazione degli associati, al fine di meglio affrontare le tipicità della realtà Regional viene istituita, con effetto immediato, la COMMISSIONE UILTRASPORTI PILOTI CITYLINER composta dai delegati: Rovelli Fabrizio, Manini Umberto,Guaraldi Germano,D’onofrio Pasquale, Damiani Giampiero, Zullino Lorenzo, Marco Iemmolo e Pierdomenico Simone.


La COMMISSIONE UILT PILOTI CYL, aperta agli associati interessati a fornire direttamente il proprio contributo ai lavori del Sindacato,  assume lo specifico compito di elaborare proposte e fornire idonee soluzioni e supporto al Coordinamento Nazionale in merito alle problematiche del PNT impiegato su a/m Regional.

Il Coordinamento Nazionale, coerentemente con le diposizioni statutarie UILTRASPORTI e con le istanze della Commissione Uilt Cyl, ha infine approvato l’avvio delle procedure di RINNOVO ELETTORALE DELLA STRUTTURA UILTRASPORTI CITYLINER con modalità e timing che verranno comunicate a breve al fine di consentire la partecipazione di tutto il PNT ad un importante momento di democrazia rappresentativa.
In attesa dei risultati elettorali la Commissione UILT PILOTI CYL opererà con il supporto di un referente per il settore CRJ, individuato nel Com.te Fabrizio Rovelli, ed un referente per il settore EMB individuato nel Com.te Marco Iemmolo.


Sono seguiti aggiornamenti del TSB e di Relazioni Industriali sulla nuova normativa visite mediche IML, sulle negoziazioni in corso con Ministero della Sanità circa l’abolizione del SASN, sulle nuove normative EU OPS in sede Europea ( European Transport Federation ), sui lavori in corso per il miglioramento della Polizza Sanivolo e sull’andamento di Previvolo, in merito alle quali seguiranno dettagliate e specifiche informative.

Il Coordinamento Nazionale si è quindi aggiornato a prossima data utile per seguire con puntualità la vertenza Alitalia di prossima ripresa.



COORDINAMENTO NAZIONALE UILTRASPORTI PILOTI

10/01/2012
 | Piloti - Ultime Notizie

                                                                         A tutte le Strutture UIL

Servizio:          Politiche del lavoro                                                                        LORO SEDI

Oggetto: Finestre pensionistiche e mobilità

           

Circ.    154/12

 

 

 

Cari amici,

 

vi inviamo in allegato il Decreto Interministeriale n. 63655 del 5 gennaio 2012 (previsto dal comma 5 bis dell’ art 12 del D.L. n. 78/2010) che dispone per l’anno 2011 il prolungamento dell’intervento di tutela del reddito per tutti quei lavoratori e quelle lavoratrici che, successivamente alla introduzione delle c.d. finestre mobili e sulla base del monitoraggio realizzato dall’Inps, erano risultati esclusi dalla deroga in materia di decorrenza della pensione prevista per un massimo di 10.000 unità.

 

Con la emanazione del Decreto si rende finalmente operativa la clausola di salvaguardia per quei lavoratori che, posti in mobilità, mobilità lunga ed assegno straordinario a seguito della cessazione del rapporto di lavoro, al termine del trattamento di sostegno al reddito avevano visto allontanarsi la data di godimento del proprio trattamento pensionistico di parecchi mesi ed erano rimasti privi di qualsiasi tipo di sostegno economico.

 

Spetta ora alla sede centrale dell’Inps il compito di impartire, alle sedi competenti per territorio, le necessarie istruzioni operative per il pagamento delle indennità ai lavoratori beneficiari.

 

Come potrete vedere il Decreto in allegato riporta una tabella che riassume i dati emersi dal monitoraggio effettuato dall’Inps indicando anno per anno e fino al 2017 il numero dei soggetti interessati dal provvedimento ed i relativi impegni di spesa.

 

Purtroppo il Decreto autorizza l’Inps ad intervenire solo per quanto riguarda l’anno 2011 senza fare alcun accenno né all’anno in corso né a quelli successivi che, come potete riscontrare dalla tabella, riguardano un numero di lavoratori molto elevato.

 

Dopo tanti mesi di attesa ci saremmo aspettati un provvedimento conclusivo di tutta la vicenda, anche in virtù delle ulteriori novità in materia pensionistica introdotte dalla ”Manovra Monti”, che prevedono altri interventi a salvaguardia  dei lavoratori posti in mobilità con accordi siglati entro lo scorso 4 dicembre, le cui modalità  dovranno essere definite entro il prossimo marzo sempre attraverso un Decreto Interministeriale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A tale proposito chiederemo al Ministero del Welfare la costituzione di un tavolo tecnico che permetta, attraverso un costante monitoraggio della applicazione delle clausole di salvaguardia, una maggiore tempestività dell’intervento e la eventuale soluzione di tutti quei casi particolari che potrebbero essere sfuggiti al  monitoraggio realizzato dall’Inps.

 

Nel rimanere come consueto a disposizione per ogni ulteriore chiarimento si inviano

 

 

fraterni saluti.

 

                                                                                   

                                                                                                              Il Segretario Confederale UIL                                                                                                                                                     (Guglielmo Loy)

18/12/2011
 | Piloti - Ultime Notizie

 A: Spett.le Alitalia C.A.I.

Dott. G.Rossi

Ing. G.Schisano

Dott. G. De paoli

Dott. A.Cuccuini

Com.te R.Germano

 Epc.: dott. Ing. R.Sabelli

 

 

 

Oggetto: insostenibili problematiche Piloti.

 

Con questa nostra lettera vogliamo invitarvi ad una profonda riflessione sul tipo di rapporto esistente tra Azienda ed i Comandanti e Piloti del gruppo.

Esterniamo forte preoccupazione ed invochiamo interventi risolutivi per la moltitudine delle problematiche che cronicamente affliggono la gestione, pianificazione, programmazione, turnazione ed impiego dei Piloti del gruppo Alitalia.

Approssimatività, poco riguardo alle persone, e scarsa cura nella gestione della Categoria che rappresenta il fulcro del ciclo produttivo, hanno portato ad un accumularsi di malumori e ad una diffusa demotivazione, che in una Compagnia di trasporto aereo non dovrebbero esistere.

Invocare la congiuntura negativa, come giustificazione sarebbe coerente se i migloramenti che occorrono e che chiediamo comportassero un aumento dei costi, mentre basterebbe semplicemente dedicare maggiore attenzione e condivisione nella gestione e nell’impiego quotidiano del PNT.

In ogni caso lo scollamento e l’isolamento che denunciamo, rischia di portare nel breve, in assenza di segnali tangibili, a costi strutturali ben più gravi.

Ulteriore e ancor più grave preoccupazione giunge a causa delle disruption della manutenzione che, sommandosi all'impiego sempre al limite dei Piloti, erodono i margini di sicurezza delle operazioni volo di una compagnia che per dimensioni ed importanza Nazionale non dovrebbe prestare il fianco a tali errori.

A questa disastrosa situazione, la brillante ed offensiva idea di richiamare Comandanti e Piloti con contratti a tempo determinato di un solo mese, conferma il fatto che Alitalia non tiene in minima considerazione il suo Personale Navigante Tecnico.

Abbiamo a suo tempo, nostro malgrado, accettato la fattispecie dei contratti a T.D, di persè inadeguata ad una categoria professionale particolare come quella dei Piloti, nell’ottica pro tempore, di avviare meccanismi inseriti nel progetto del FSTA, che avrebbero consentito di arginare il numero di colleghi in CIGS, e di reinserire nel ciclo produttivo centinaia di Piloti, a valle di una situazione senza precedenti come il fallimento della vecchia Alitalia; questo non significa che avalleremo il ricorso sistematico e senza regole a questa tipologia di contratto.

Il richiamo dei Piloti per un mese, per tamponare la miope ed approssimativa pianificazione operativa, sempre basata su un organico sottodimensionato, dimostra chiaramente che il management Alitalia non ha ben compreso come si gestisce una Compagnia di trasporto aereo, confondendola con realtà produttive ben diverse.

Occorre una volta per tutte risolvere le problematiche che colpiscono la nostra Categoria, quali la mancata fruizione di migliaia di giornate di ferie, il non puntuale rispetto degli accordi intercorsi, come la regolamentazione della riserva al campo, il sistema rientro basi e le criticità di impiego base Venezia, Milano, Napoli e Catania, gli accordi integrativi che tamponano l’incertezza retributiva Cityliner ecc..

Ci risultano tra l’altro essere stati saltati tre Primi Ufficiali per la chiamata su Aeromobile superiore, senza essere state le rappresentanze Sindacali sentite in merito, per trovare soluzioni al caso.

Piloti e Comandanti vengono turnati alternativamente su Roma e Milano, e siamo ancora in attesa delle stabilizzazioni su base desiderata, a fronte delle transizioni da MD80 ad A320F, di equipaggi residenti a Milano.

 

Attendiamo di essere convocati per discutere della programmata apertura di Smart Carrier su base VCE, per condividere le modalità di gestione del PNT volontario e del PNT MD80 base Venezia in attesa di rientro su Roma.

Siamo costretti a chiedere un incontro chiarificatore con i responsabili di People Care, che ci pare nutrano delle antipatie nei confronti della Categoria che rappresentiamo, sempre attenti a non concedere nulla di più, senza capire che determinate agevolazioni sono legate alla peculiare tipologia di lavoro, come accade in tutte le Compagnie del mondo, dalle low-cost alle major di riferimento.

Il sistema di attribuzione festività Natalizie è a nostro avviso mal strutturato, alla luce del modus interpretativo aziendale suesposto, un esempio per tutti: ritenere libero il giorno di Natale o capodanno, con una riserva da Mezzanotte è una palese provocazione.

Ogni norma, limite o accordo Sindacale vede in azienda il puntuale e quasi maniacale impegno, a cercare l’interpretazione più restrittiva e lesiva per il Pilota, spesso senza guadagno alcuno.

Se l’azienda mettesse lo stesso impegno, nella cura e nella promozione dei suoi Piloti, non si ritroverebbe dopo tre anni, con una Categoria delusa e stanca, costretta a difendersi ogni giorno, che ogni mese deve temere la pubblicazione del turno, ma una compatta e motivata classe di Professionisti, che lancerebbero per l’ennesima volta il cuore oltre l’ostacolo, mirando assieme ai loro equipaggi ed ai team di terra, a superare ogni difficoltà operativa proveniente dell’environment esterno, invece di dover lottare contro le mille avversità che insorgono alla prima disruption operativa.

Non ci resta, nostro malgrado, dopo anni di paziente collaborazione, che riservarci di mettere in atto ogni azione Sindacale prevista, per instaurare un corretto canale relazionale tra l’Azienda e la Categoria più trascurata, che ci  sembra folle dover ammettere essere quella dei Piloti.

 

DIPARTIMENTI PILOTI

 

FILT CGIL                                                                                       UILTRASPORTI

 

14/12/2011
 | Piloti - Ultime Notizie

 AUTOCERTIFICAZIONE OBBLIGATORIA INPS


l’INPS ha fornito precise indicazioni e stabilito degli obblighi per personale in CIGS e mobilità, che riguardano anche il PNT.

 

Nella circolare  94 dell’8 luglio 2011 è specificato che tutti i lavoratori devono ogni anno, entro il 31 dicembre fornire una autocertificazione nella quale si dichiara di non aver svolto nel corso dell’anno, attività lavorativa remunerata in Italia nè in paese straniero, oppure, laddove svolta, si indichino i periodi e le modalità di impiego e remunerazione.

 

Sarà necessario allegare fotocopia del libretto di volo.

 

 Per reperire la modulistica ed il modello SR84, basta cercarlo sul sito www.inps.it.

 

Una volta compilata l’autocertificazione, e corredata della documentazione richiesta, deve essere spedita via raccomandata o posta certificata/assicurata,  o consegnata all’ufficio INPS competente per il territorio ovvero la Direzione Filiale di Coordinamento di Roma- Sud Ovest/ Eur, ( Direzione Sub Provinciale di Roma-Eur)

 

 Indirizzi e riferimenti su http://www.inps.it/AgendaSedi/?bi=14&link=Le+sedi%3cbr+%2f%3e+INPS.

 

ATTENZIONE: è assolutamente necessario adempiere a questa procedura per non incorrere nella sospensione del trattamento di CIGS/mobilitità, F.S.T.A, riqualificazione professionale ecc.

 

UILT PILOTI COMUNICAZIONE

21/11/2011
 | Piloti - Ultime Notizie

 A seguito procedura di raffreddamento da noi avviata in merito alle anomalie riscontrate nell'accettazione e nella fruizione dei titoli di viaggio su voli SMART CARRIER, registriamo con soddisfazione l'accordo raggiunto in data odierna, che chiarisce definitivamente ogni dubbia interpretazione sulla totale gratuiticità dei CFS per in PNT del gruppo, così come previsto dal contratto e dagli accordi di Palazzo Chigi.


Tale accordo chiarisce altresì lo stesso dubbio in merito ai CAF del PNC.

In allegato l'accordo


UILT PILOTI COMUNICAZIONE
 
17/11/2011
 | Piloti - Ultime Notizie

 

La ripresa del confronto tra Azienda ed Organizzazioni Sindacali di MeridianaFly-AirItaly costituisce una positiva evoluzione di una crisi che rischia, in assenza di adeguati interventi, di volgere rapidamente al peggio.

Sembrerebbe invece avviata a positiva conclusione la trattativa per il riavvio di attivita' di Livingston, acquisita dalla RT di Riccardo Toto dallo stato di Commissariamento, che potrebbe concludersi nelle prossime ore.

Le due vicende, insieme alla gestione delle criticita` del PNT del Gruppo Alitalia, Mistral Air, Air Alps, Air Vallee, Miniliner, Snam etc etc hanno impegnato al massimo negli ultimi mesi la struttura Uiltrasporti Piloti su vari fronti e per svariate nottate, a salvaguardia del lavoro e della professionalita' dei colleghi.

L`obbiettivo di questa vera e propria campagna che Uiltrasporti Piloti sta conducendo, oltre a quello di un  normale confronto sulle problematiche dei Piloti associati nelle varie aziende, e` di costruire i presupposti essenziali per la vera “battaglia” che incombe: il Contratto Nazionale dei Piloti articolato nelle varie specifiche L/R, M/R, Regional, Aerotaxi/Corporate e Scuola.

La scadenza del CCAL Piloti del Gruppo Alitalia, in tutte le sue realta`, sara`il fischio d`inizio della piu`importante partita che i Piloti Italiani abbiano mai giocato, e su questo terreno dovremo scendere forti e compatti.

Diventera`quindi vitale ricompattarsi e sostenere le rappresentanze dei Piloti che  siano presenti e sindacalmente  attive  in tutte le realta` coinvolte.

Contemporaneamente in Europa, in ambito ETF ( European Transport Federation ) stiamo fronteggiando un`altro attacco portato alla nostra professione dalla lobby delle Compagnie sul campo delle nuove FTL.Sara`quindi  cruciale nei prossimi mesi supportare e partecipare anche in prima persona ai lavori ogni volta in cui vi sara`possibile.

Sara`quindi  cruciale nei prossimi mesi supportare e partecipare anche in prima persona ai lavori ogni volta in cui vi sara`possibile.La nostra Organizzazione e` sin d`ora a disposizione con tutte le sue strutture ed i suoi delegati per accogliere il vostro sostegno, i vostri suggerimenti e, soprattutto, per dare il benvenuto a tutti coloro che, nelle varie realta`, abbiano idee e voglia di impegnarsi in prima persona contando sulla forza ed esperienza della nostra  Organizzazione Sindacale.

 

UILT PILOTI COMUNICAZIONE

16/11/2011
 | Piloti - Assistenza Legale

 EX VISCO, IMPORTI UN LIQUIDAZIONE E POSSIBILITA' RICORSO

(per coloro i quali abbiano adito causa per rimborso nell'insinuazione al passivo)

Da informazioni assunte presso il Tribunale Fallimentare di Roma, è emerso che le somme liquidate per le insinuazioni al passivo dei crediti della c.d. EX Visco, sono state  liquidate secondo un mero criterio "equitativo" e sono senza dubbio al lordo delle ritenute fiscali.(in poche parole di molto inferiori a quanto da noi richiesto in sede giudiziale).
 
Per tale ragione l'unico meccanismo per contestare i suddetti importi è quello di presentare l'impugnazione allo stato passivo entro il termine di giorni 30 dal ricevimento della comunicazione. Quest'ultima dovrebbe arrivare a dicembre, secondo le informazioni acquisite presso la sede commissariale.
 
Chi intenda proporre l'opposizione dovrebbe far pervenire ai nostri legali, la comunicazione di tale volontà, ESCLUSIVAMENTE via mail all'indizizzo v.mezzina@studio-avvocaticommercialisti.it  

Contestualmente occorrerà provvedere al pagamento di un acconto di € 500,00 oltre alle spese. Queste ultime non posso essere quantificate, se non con riferimento alla singola posizione di ogni Pilota.

Vi preghiamo, quindi, PER PRIMA COSA di contattare IL CENTRO SERVIZI UILT PILOTI, recandovi presso l'ufficio di FCO, o contattando la Sig.ra Luigia Casagrande ai contatti di seguito riportati, per avere informazioni sugli importi liquidati e quindi in base a questi, decidere se procedere per impugnare oppure no.

1)Contatti per informazioni su propria posizione:

CENTRO SERVIZI PILOTI FCO:  
Tel. per appuntamento 3357513819 
 
2)e per l'eventuale azione legale:
 
e-mail studio legale UILT v.mezzina@studio-avvocaticommercialisti.it 

UILT PILOTI COMUNICAZIONE
14/10/2011
 | Piloti - Ultime Notizie

PNT GRUPPO ALITALIA:  IMPORTANTE ACCORDO

A seguito di un serrato confronto che ha visti impegnati negli ultimi mesi i Dipartimenti Piloti di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti ed Ugl Trasporti, nella nottata odierna è  stato finalmente raggiunto un importantissimo accordo che fornisce concrete risposte alle più importanti aree di criticità oggetto delle istanze delle scriventi Organizzazioni Sindacali rappresentative di tutto il PNT del Gruppo.

•       Viene definitivamente  concretizzato il progetto di riqualificazione dei Piloti in Cigs i quali, attraverso anche ilsostegno economico del Fondo Speciale Trasporto Aereo, verranno gradualmente riabilitati su a/m di nuova generazione e reinseriti nel ciclo produttivo. 237 COLLEGHI RIQUALIFICATI E  REINSERITI  IN LINEA DI VOLO.

•       Part time: entro la fine dell’anno in corso verranno accolte le restanti domande di part time a completamento dell’accordo del 4 marzo us. Nel 2012 verranno inoltre progressivamente soddisfatte le restanti domande determinando un netto miglioramento delle condizioni di lavoro dei richiedenti oltre, soprattutto, a contribuire ad accellerare il processo di stabilizzazione dei colleghi a T.D. e ad incrementare gli organici complessivi in forza.

•       Importanti risposte vengono fornite ai colleghi in forza con Contratti a Tempo Determinato sia del settore A32x che dei settori in phase out (Md80/B767/E170) per i quali si prevedono rinnovi in continuità e/o riqualificazione e reinserimento oltre alla prosecuzione del percorso distabilizzazione a tempo indeterminato.

•       Nei mesi di novembre e dicembre 2011 Alitalia procederà a soddisfare le restanti domande di CIGS volontaria per il PNT coerentemente con quanto disposto dall’accordo del 4 marzo u.s.


Vengono infine individuati idonei e specifici appuntamenti per individuare adeguate soluzioni alle problematiche gestionali del PNT in forza a CAI, CAI FIRST, CAI SECOND, SMART CARRIER e CITYLINER.

L’accordo odierno costituisce un ulteriore e fondamentale passo avantinel percorso di incremento degli organici in forza al Gruppo, miglioramento delle condizioni di lavoro e reimpiego dei colleghi ancora in CIGS al quale gli scriventi Dipartimenti lavorano sin dallo start up della nuova Alitalia CAI.


COORDINAMENTI NAZIONALI PILOTI

FILT CGIL                 FIT CISL                UILTRASPORTI          UGL TRASPORTI

14/09/2011
 | Piloti - Assistenza Legale

 

 
Recupero Anzianità Part Time
 
La Corte di giustizia Europea con la sentenza del 10 giugno 2010,  ha stabilito che la normativa italiana sul part-time verticale ciclico, viola il divieto di discriminazione imposto dalla normativa nr. 98/81, in quanto esclude i periodi non lavorati dal calcolo dell’anzianità contributiva, necessaria per acquisire il diritto alla pensione, per i lavoratori a tempo parziale di tipo verticale ciclico; così facendo, li discrimina nei confronti dei lavoratori a tempo pieno.
 
Premessa
 
La direttiva 97/81 è intesa ad attuare l’accordo quadro sul lavoro a tempo parziale concluso il 6 giugno 1997 tra le organizzazioni intercategoriali a carattere generale, vale a dire tra l’Unione delle confederazioni europee dell’industria e dei datori di lavoro (UNICE), il Centro europeo dell’impresa pubblica (CEEP) e la Confederazione europea dei sindacati (CES).
 
L’accordo quadro mira ad assicurare la soppressione delle discriminazioni nei confronti dei lavoratori a tempo parziale e a migliorare la qualità del lavoro a tempo parziale e, a facilitare lo sviluppo del lavoro a tempo parziale su base volontaria e di contribuire all’organizzazione flessibile dell’orario di lavoro in modo da tener conto dei bisogni degli imprenditori e dei lavoratori.
 
La clausola nr. 4 dell’accordo quadro, prevede il principio di non discriminazione:
 
Per quanto attiene alle condizioni di impiego, i lavoratori a tempo parziale non devono essere trattati in modo meno favorevole rispetto ai lavoratori a tempo pieno comparabili, per il solo motivo di lavorare a tempo parziale, a meno che un trattamento differente sia giustificato da ragioni obiettive.
 
Dove opportuno, si applica il principio “pro rata temporis”.
In pratica, l’esclusione dei periodi non lavorati ai fini del calcolo pensionistico, si risolve in una disparità di trattamento tra i lavoratori a tempo parziale di tipo verticale ciclico e quelli che hanno optato per la formula detta «di tipo orizzontale», i quali sarebbero posti in una situazione più vantaggiosa per una durata di lavoro equivalente.
 
Si legge nella sentenza: “Per un lavoratore a tempo pieno, il periodo di tempo preso in considerazione per il calcolo dell’anzianità contributiva necessaria per acquisire il diritto alla pensione coincide con quello del rapporto di lavoro. 
 
Per contro, per i lavoratori a tempo parziale di tipo verticale ciclico, l’anzianità non viene conteggiata sulla stessa base, poiché essa è calcolata sulla sola durata dei periodi effettivamente lavorati tenuto conto della riduzione degli orari di lavoro. 
 
Sia l’INPS che il governo Italiano allegano, sostanzialmente, che detta differenza non integra una disparità di trattamento in quanto i lavoratori a tempo pieno e quelli a tempo parziale di tipo verticale ciclico, non sono in situazioni comparabili. 
 
Ritengono infatti che i lavoratori rientranti in ciascuna di queste categorie acquisiscano rispettivamente solo l’anzianità corrispondente ai periodi effettivamente lavorati.
 
Sottolineano, in particolare, che i datori di lavoro versano i contributi previdenziali unicamente sui periodi lavorati e che, quanto ai periodi non lavorati, il diritto italiano riconosce a tutti i lavoratori a tempo parziale la possibilità di riscattare crediti di anzianità su base facoltativa”.
 
La Corte, pur riconoscendo l’applicabilità del principio “pro rata temporis”, stabilisce che tale principio “non è applicabile alla determinazione della data di acquisizione del diritto alla pensione, in quanto questa dipende esclusivamente dall’anzianità contributiva maturata dal lavoratore.
 
Questa anzianità corrisponde, infatti, alla durata effettiva del rapporto di lavoro e non alla quantità di lavoro fornita nel corso della relazione stessa.
 
Il principio di non discriminazione tra lavoratori a tempo parziale e lavoratori a tempo pieno implica quindi che l’anzianità contributiva utile ai fini della determinazione della data di acquisizione del diritto alla pensione sia calcolata per il lavoratore a tempo parziale come se egli avesse occupato un posto a tempo pieno, prendendo integralmente in considerazione anche i periodi non lavorati”.
 
La Uiltrasporti preso atto della latitanza dell’ Inps ai vari solleciti, per una corretta applicazione della direttiva 98/ 81, così come stabilito anche dalla corte di Giustizia Europea, ha deciso di intraprendere un percorso legale che ponga fine a questa disparità di trattamento.
 
Tutti coloro che fossero interessati a procedere alla domanda giudiziale per il recupero dell’ anzianità contributiva ai fini pensionistici, possono contattare il CENTRO SERVIZI UILT PILOTI ai contatti di seguito riportati e fare riferimento alle tabelle in calce alla presente comunicazione per la documentazione necessaria.
 
 
 
CENTRO SERVIZI PILOTI FCO 3357513819 
 
mail This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
 
 
 
 
Documenti per l’ Azione Giudiziale
 
Elenchiamo di seguito la documentazione necessaria per intraprendere l’ azione giudiziaria:
 
 Estratto Contributivo   
 Contratto di lavoro e/ o modifica al contratto di lavoro da full time a part time
 Documento di identità
Tesserino Aziendale
Codice Fiscale
Per coloro che hanno un reddito inferiore a € 31.884,48 euro, va consegnata anche la dichiarazione dei redditi del 2011 relativa al 2010 (730 o modello unico o cud)
 
Tutti coloro che fossero interessati dovranno firmare il mandato all’ avvocato della UIL Trasporti, Vittoria Mezzina, presso la sede sita in Roma, Via di Priscilla n. 101.
 
Si precisa che all’atto della sottoscrizione del mandato dovrà essere corrisposta la somma di € 200,00, comprensivo di spese e onorari, per la quale sarà emessa regolare fattura.
 
Per chi dovesse avere un reddito superiore a € 31.884,48 euro, alla somma di € 200,00 dovrà essere aggiunto l’importo di € 37 per il contributo unificato, quale spesa giudiziaria ex art. 37 della L n. 111/2011 per la proposizione del giudizio.
 
 
 
 
UILTRASPORTI Segreteria Nazionale Via di Priscilla, 101- 00199 Roma Tel. 06.862671 - Fax 06.86207747 www.uiltrasporti.it
 
14/09/2011
 | Piloti - Assistenza Legale

AVVOCATO VITTORIA MEZZINA
VIA GREGORIO VII 474 - 00165 ROMA
Tel. 06.6626361
Fax 06.6625147

 


04/08/2011
 | Piloti - Ultime Notizie

INCONTRO PNT GRUPPO ALITALIA 3 AGOSTO 2011:     HIGHLIGHTS DI PIANO FLOTTA

 

 

Ha avuto luogo in data odierna, presso l’Unione Industriali di Roma,  l’incontro tra i Dipartimenti Piloti di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti ed Ugl Trasporti e la Società Alitalia.

 

La riunione rientra nelle previsioni  di confronto contenute negli accordi del 4 marzo e 30 giugno us circa l’analisi congiunta delle previsioni di assetti flotta e relative ricadute occupazionali.

 

Alitalia ha illustrato la pianificazione dei futuri assetti di flotta per gli anni 2011/12/13 con un outlook, da confermare, sul biennio 2014/2015

 

Di seguito un sintetico e schematico sunto delle previsioni esposte da Alitalia:

 

-       Aumento della flotta L/R di n.2 A330 ( da 10 a 12 macchine a regime )

-       Sostanziale conferma degli arrivi a/m A3XX Family ( 19 A319 al 31/12/2014 )

-       Incremento della flotta Regional Emb 175/190 ( da 20 a 23 macchine a regime )

-       Conferma phase out M80 ( meno 9 macchine a fine 2011 e fine uscita al 2013 )

-       Conferma phase out B767 ( inizio uscita primo trim 2012 fine uscita 2013 )

 

A fronte del quadro di sviluppo esposto da Alitalia, gli scriventi Dipartimenti Piloti hanno sottolineato come sia di  FONDAMENTALE importanza raccordare, con specifici interventi, la naturale fase di calo di attività tipica della stagione winter con la successiva espansione, al fine di fornire adeguate certezze sia al PNT a Tempo Determinato in forza che a quello ancora in CIGS.

 

A tale proposito sarà fondamentale una puntuale condivisione dei meccanismi di transizione a/m dai settori in phase out, concessione dei part  time,  conseguente prosecuzione del percorso di stabilizzazione dei CTD secondo anzianità ( a prescindere dalla macchina di appartenenza ) ed ulteriori chiamate da CIGS.

 

L’analisi degli scenari possibili e, soprattutto, l’individuazione delle soluzioni migliori nell’ottica della tutela del PNT di CAI, CAI FIRST, CAI SECOND E CITYLINER, richiederà ulteriori approfondimenti, oltre, ovviamente, alla definizione dell’operativo della stagione winter e delle relative ore volo/macchina sviluppate, dati di cui Alitalia disporrà ad inizio settembre, periodo nel quale riprenderanno gli incontri.

 

La ripresa del confronto verterà, inoltre, sul monitoraggio delle criticità di turnazione

 ( c.d.cluster ), rientro da basi periferiche e nuovo modello ferie a rotazione, esposto, quest’ultimo, nel corso della riunione odierna ed oggetto di prossima analisi interna da parte dei Dipartimenti Piloti scriventi.

 

        DIPARTIMENTI PILOTI

 

FILT CGIL                    FIT CISL              UILTRASPORTI          UGL TRASPORTI        

04/08/2011
 | Piloti - Ultime Notizie

 

Roma, 3 Agosto 2011

 

AGGIORNAMENTO “ EX VISCO”

 

 

A maggior chiarimento di quanto già comunicato in merito alla Sentenza, a seguito di causa promossa dalla nostra Organizzazione Sindacale,  che ha visto prevalere i diritti dei Piloti, rappresentati dalla Uiltrasporti, in merito alla ammissione allo stato passivo di Alitalia LAI in A.s. dei contributi c.d. “ex Visco” riteniamo opportuno chiarire quanto segue:

 

  • La nostra Organizzazione Sindacale è stata l’unica a promuovere tale tipo di azione legale a causa della estrema difficoltà di vedere affermato il diritto dei Piloti in questa fattispecie.
  • Allo stato attuale la sentenza depositata è riferita al PNT che aveva, a tempo debito, presentato apposita domanda di insinuazione al passivo “Ex Visco” appartenente  alle Società Alitalia Express e Volare.
  • Per il PNT che aveva, a tempo debito, presentato apposita domanda ed era appartenente alla Società Alitalia LAI Spa, siamo ancora in attesa del deposito del progetto di stato passivo. Ci aspettiamo, ragionevolmente, che tale documentazione ricalchi fedelmente quanto già depositato per le Società Az Express e Volare e che le tempistiche siano decisamente brevi ( agosto/settembre 2011 )
  • Per i colleghi appartenenti ad Alitalia Express e Volare, da noi già contattati, il Giudice ha affermato  il diritto alla erogazione di importi, dallo stesso calcolati, che potrebbero differire da quanto i colleghi stessi ritenevano corretto. Tale differenza è generata dal diverso tipo di calcolo applicato dal Giudice.
  • Una volta preso atto dell’importo singolarmente stabilito dal Giudice, ciascun ricorrente potrà singolarmente scegliere se accettare la liquidazione di quanto disposto oppure se avventurarsi in una ulteriore azione legale ( da concordarsi singolarmente con il nostro Studio Legale ) che presenterebbe, a nostro avviso, in tutta onestà, modeste probabilità di risultare vincente.

 

Per quanto sopra esposto, per quanto concerne i colleghi “ ex Alitalia LAI SpA” è necessario attendere il deposito della documentazione integrale, in seguito al quale sarà nostra cura diffondere apposita informativa ed assistere ciascuno nella scelta più appropriata.

 

Nonostante le difficoltà di una Azione legale che molti consideravano improbabile esprimiamo oggi soddisfazione per aver creduto in una azione di tutela dei crediti dei Piloti.

 

 

 

 

 

UILTRASPORTI PILOTI COMUNICAZIONE

 

01/08/2011
 | Piloti - Ultime Notizie

Vi inoltriamo un importante e positivo aggiornamento dello studio legale Uilt Piloti sulla questino crediti Ex Visco, ci preme ricordare che a breve ci sara' la pausa estiva chi fosse interessato dalla questione Ex Visco e' pregato di contattare con estrema urgenza il proprio delegato di riferimento.

UILT PILOTI COMUNICAZIONE

30/06/2011
 | Piloti - Comunicati

VERTENZA PNT GRUPPO ALITALIA:

PRIMO ACCORDO CHE ALLONTANA LO SCIOPERO

 

 

Nella giornata odierna, a seguito di un confronto avviato sin dal mese di aprile  nell’ambito della vertenza sul mancato rispetto, e/o distorta applicazione dell’accordo del 4 marzo u.s., i Dipartimenti Nazionali Piloti di Cgil, Cisl, Uilt ed Ugl hanno raggiunto con Alitalia un primo positivo accordo.

 

La maggior parte delle criticità oggetto della vertenza, che impattavano  sul PNT in forza a tutti i COA del Gruppo, stanno in queste ore trovando, finalmente, corretta soluzione applicativa, che in qualche ambito è già stata riscontrata dai Piloti interessati, mentre in altri sarà concretamente verificabile sin dai prossimi giorni.

 

Il ripristino delle corrette erogazioni economiche ai Colleghi Cityliner e Cai First, l’avvenuta trasformazione dei contratti a tempo determinato in rapporti di lavoro a tempo indeterminato dei Colleghi di Cai (che consentirà ulteriori concessioni di part time e di conseguenti richiami da Cigs), le risposte ai colleghi di Cai Second ed i primi interventi sul tema del carico di lavoro FAD/Self Training, in particolare per il settore A320, costituiscono alcuni esempi dei primi concreti riscontri scaturiti dalla vertenza.

 

Ulteriori momenti di formale confronto e negoziazione sono stati calendarizzati per l’entrante mese di luglio, in ordine a quelle tematiche non immediatamente risolvibili, a garanzia della fattiva volontà di addivenire a soluzioni condivise.

 

Conseguentemente all’accordo intercorso, ed in attesa di verificare, attraverso un attento e puntuale monitoraggio da parte delle scriventi OO.SS della corretta prosecuzione dell’operato Aziendale, viene revocato lo Sciopero Piloti previsto per il giorno 8 luglio pv, ferma restando qualsiasi futura ripresa di ogni idonea azione Sindacale qualora il corso degli eventi lo rendesse opportuno e necessario.

 

Roma, 30 giugno 2011

 

 

DIPARTIMENTI PILOTI

 

                                   FILT CGIL                        FIT CISL                 UILTRASPORTI                UGL TRASPORTI        

29/06/2011
 | Piloti - Ultime Notizie


 

 
RINNOVO CONTRATTI DI LAVORO PNT GRUPPO ALITALIA ED INVIO LETTERE DISDETTA CONTRATTI
 
 
Coerentemente con quanto annunciato ed in prosecuzione dell’opera di miglioramento costante delle condizioni di lavoro del PNT in servizio nonchè dell’azione di reinserimento delle risorse ancora in Cigs, la Uiltrasporti ha inviato alle Aziende del Gruppo CAI, nella giornata di oggi, formale disdetta dei Contratti di Lavoro di tutto il PNT del Gruppo con le qualifiche di Comandante e di Pilota.
 
Il passaggio formale si rende necessario in virtù delle nuove tempistiche previste dagli accordi interconfederali del 15 aprile 2009 che prevedono l’invio della disdetta e della proposta di piattaforma di rinnovo entro i sei mesi precedenti la data di scadenza del Contratto in vigore ( 31 dicembre 2011 ).
 
La proposta di piattaforma di rinnovo predisposta dalla Commissione Contratto Uilt Piloti, orientata alla definizione di un CONTRATTO DI LAVORO DI GRUPPO con le diverse specifiche di area, è stata inviata alla Società contestualmente alle disdette.
 
 
Riteniamo infine opportuno un breve aggiornamento sulla vertenza PNT Gruppo Alitalia che ha portato la nostra Organizzazione Sindacale, congiuntamente alle altre rappresentanze dei Piloti, alla dichiarazione di Sciopero  per il prossimo 8 luglio motivata dalla mancata e/o scorretta applicazione degli accordi del 4 marzo u.s.
Con l’approssimarsi della data di prevista astensione dal lavoro si stanno intensificando i contatti con i competenti enti aziendali al fine di individuare le opportune soluzioni alle criticità da noi sollevate.
Sono inoltre giunti i primi riscontri positivi circa la correzione delle storture applicative registrate in ambito Cai, Cai first, Cai Second, Cityliner e Smart Carrier.
A tale proposito è fissato un incontro, che auspichiamo possa essere esaustivo, per la giornata di domani 30 giugno 2011.
 
UILTRASPORTI PILOTI COMUNICAZIONE
19/05/2011
 | Piloti - Comunicati

Roma. 19 gennaio 2011

 

In data odierna  i Dipartimenti Piloti di Cgil, Cisl, Uilt ed Ugl si sono incontrati con le varie componenti aziendali per analizzare le seguenti tematiche relative ad Addestramento e Controllo, FAD/EFB e Safety and Security.  

 

Recuperi addestrativi  Abbiamo stigmatizzatol’inaccettabilità di stop prolungati in caso di fallimenti nell’iter addestrativo, che pregiudicano sia la continuità addestrativa ed impongono livelli inaccettabili di stress psicologico agli interessati.Il responsabile TRTO ha confermato che ha modificato la programmazione per lasciare dei margini  (slot e IP) per dare modo di
effettuare i necessari recuperi addestrativi che verranno customizzati in relazione alle lacune evidenziate dalle persone coinvolte. Di fatto il Training Manual disponibile per i naviganti non è stato aggiornato in quanto le modifiche non risultano ancora approvate da ENAC, ma di fatto già poste in essere dall’Azienda. E’ stato inoltre sottolineato che non tutto il personale ha ricevuto il secondo RT al simulatore nel settore A3XX così come previsto dal programma annuale in vigore e depositato in ENAC. L’azienda non essendo in grado di fornire riscontri oggettivi si adopererà per verificare puntualmente le percentuali interessate e per evitare che tale problematica si ripresenti in futuro. 

 

FAD/EFB Abbiamo contestato all’Azienda l’elevato carico di lavoro legato ai numerosi aggiornamenti imposti alla manualistica emessi dalle Compagnie Costruttrici affiancato al,
già elevato, carico FAD.  Inoltre non è ritenuto accettabile lo scarso e a volte inesistente tempo a disposizione tra pubblicazione ed entrata in vigore nell’aggiornamento.  

 

 

Sicurezza Volo/Security  E’ stata contestata la procedura Security Check in quanto l’”Hand Search” non risulta essere effettuabile sia in relazione agli spazi da ispezionare che ai tempi a disposizione generando una inadempienza del personale navigante non in grado di ottemperare alla normativa in vigore. Sono state inoltre sollevate le questioni relative a:▪
Presenza a bordo di personale dedicato ad Audit Aziendali di cui non si comprende le finalità, le modalità di raccolta e gestione dati  nonché in capo a chi è posta la responsabilità di tali processi

 

Analisi dati Carico e Consumi carburante:  modalità di raccolta, gestione ed analisi dati che devono avere solo fini statistici e non possono incorporare i dati dell’equipaggio.

 

 

 Per la l’ampia tematica  legata all’accordo FDM è stato convenuto di convocare una riunione ad hoc per il prossimo 30 maggio.  Abbiamo richiesto ai responsabili aziendali di fornire, alla prossima riunione, da convocarsi entro la prossima settimana, alla presenza anche del PHFO, i dati completi ed aggiornati.

 

Inoltre dovranno essere presentate quelle soluzioni esaustive per eliminare le criticità esposte.  

Resta inteso che, in difetto, attiveremo ogni iniziativa ritenuta utile  per tutelare la professionalita` dei Piloti del Gruppo Alitalia

 

 

 

                                                     DIPARTIMENTI PILOTI

 

FILT CGIL          FIT CISL             UILTRASPORTI          UGL TRASPORTI         


 

30/04/2011
 | Piloti - Ultime Notizie

DICHIARAZIONE DEI REDDITI ANNO 2011

 

 

La UIL anche quest’anno ha attivato il servizio CAF su tutto il territorio nazionale per la dichiarazione dei redditi anno 2011.

 

Le lista delle sedi UIL e’ reperibile al seguente indirizzo http://www.cafuil.it/sedi.asp

 

Anche quest’anno, nell’ottica di un sempre maggior servizio verso i propri associati, viene attivato il centro CAF presso il Centro Servizi UILT di FCO( di fronte al terminal A arrivi Nazionali lato parcheggio multipiano B), il servizio sarà erogato dal Lunedì al Venerdì dalle ore 10 alle 16.

 

Ricordiamo che per usufruire del servizio, in convenzione UIL, sarà necessario presentare la tessera UILT 2011 ritirabile nella sede stessa.

 

A titolo informativo troverete, in allegato, una lista indicativa di documenti da presentare ai fini detrattivi, ricordiamo che tutta la documentazione deve essere fornita in fotocopia.(La lista fa riferimento alla dichiarazione dell'anno scorso ma è corretta nei contenuti).

 

Di seguito le tariffe applicate dal CAF UILT per l’anno 2011:

 

Il servizio di elaborazione e’ gratuito per chi presenta il modello 730/2011 e unico 2011/ pre-compilato.

 

 

 

 

 

UILT PILOTI COMUNICAZIONE

 

28/04/2011
 | Piloti - Ultime Notizie

In merito all'odierna comunicazione Aziendale circa lo slittamento delle date di conferma delle Ferie PNT, che trovate in calce, cogliamo l’occasione per ribadire l'invio della nostra lettera di diffida del 19 aprile us (in allegato), relativa a violazioni aziendali reiterate ed ormai consolidate negli anni passati, che precedeva la certificazione da parte di Alitalia di questa ennesima violazione sul tema in oggetto e che va ad aggiungersi alle già notevoli criticità sopportate dalla categoria constatando come non sia più sufficiente “esprimere dissenso ed invitare l’azienda…”

La tematica è di tale rilevanza da richiedere una risposta ferma e risoluta che non può seguire i consueti canali del "confronto" rivelatisi, con questa azienda e nostro malgrado, insufficienti a sanare le criticità.

Proseguiremo nell'azione di contrasto utilizzando tutti gli strumenti Sindacali e legali disponibili a tutela di un diritto fondamentale dei Piloti ed a salvaguardia delle opportunità di inserimento dei colleghi in Cigs.

 

 

 

UILT PILOTI COMUNICAZIONE

 

 

Comunicazione odierna di Alitalia:

Gentili colleghi,

 

l’Ufficio Ferie ci informa che con riferimento alla scadenza contrattuale del 30 aprile p.v. la comunicazione dell’accettazione/non accettazione delle richieste ferie relative al periodo giugno - dicembre, avverrà con qualche giorno di ritardo.

Infatti, malgrado il tentativo di rispettare la suddetta scadenza, sono ancora in fase di definizione/attuazione gli adeguamenti necessari per ottimizzare l’attività dei prossimi mesi.

 

I nuovi termini per la comunicazione dell’accoglimento / non accoglimento delle richieste ferie sono:

- entro il 3 maggio 2011 per le richieste ferie relative al mese di giugno;

- entro il 31 maggio 2011 per le richieste ferie relative al periodo luglio-dicembre.

 

 

Cordiali saluti.

 

Direzione Operazioni Volo

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586