Uiltrasporti

MOBILITA' - TRASPORTO FERROVIARIO


11/05/2020
 | Ferrovie dello Stato
Dopo 6 ore di confronto  Azienda - Sindacati, non ci sono stati avanzamenti nel confronto sulla Fase 2 per per gli equipaggi e il personale di vendita e assistenza. Riprenderà l'11maggio.

 

08/05/2020
 | Ferrovie dello Stato
 
Chiesto un incontro urgente al Polo Mercitalia per i  servizi di verifica.
 
 
 
08/05/2020
 | Imprese Ferroviarie
Si è svolto in teleconferenza l'incontro Sindacati-GTS, per fare il punto delle situazione generatasi a seguito del Covid-19, che ha avuto riscontri positivi da parte sindacale. Prossimo aggioramento il 20 maggio.

 

04/05/2020
 | Ferrovie dello Stato
Milano, 4 mag. (Adnkronos)(Fem/Adnkronos) Nessun assembramento o code. Il primo giorno dei trasporti pubblici nella fase 2 sui treni procede a gonfie vele. "E' tutto molto tranquillo, qui in Veneto non c’è stato un forte aumento dell’affluenza, anzi, i numeri sono sotto le attese - spiega all’Adnkronos Federico Cuzzolin, capotreno di Trenitalia e dirigente sindacale di Uil Trasporti Veneto settore ferrovie -. Alle 14 erano pochissimi i punti percentuali in più rispetto alla settimana precedente e questo a fronte di un'offerta commerciale più che raddoppiata rispetto alla settimana scorsa".
Se 7 giorni fa molte Regioni si attestavano al 25% di offerta commerciale "oggi in Veneto c'era il 53% in piedi - rimarca Cuzzolin - quindi molti più treni a disposizione. Al tempo stesso, non si è registrato un aumento della clientela e ciò ha fatto sì che tutte le norme sul distanziamento venissero rispettate. Non ci sono state segnalazioni ai capotreno sul sovraffollamento dei mezzi". E' presto, tuttavia, per fare un bilancio: "Se non ci sarà un aumento della clientela questa offerta commerciale è sostenibile - osserva -. Bisognerà capire però quando la gente non ce la farà più a utilizzare il mezzo privato e tornerà a usare quello pubblico cosa succederà”.
La situazione è tranquilla anche in altre parti d’Italia: "Ho sentito altri colleghi e mi hanno detto che non ci sono stati problemi - spiega Cuzzolin –. E’ chiaro che molta gente forse ancora non sa che i treni sono ripartiti con una grande offerta. Se la voce si sparge bisognerà rivedere le cose. E’ logico che 13 persone a bordo si gestiscono ma con 100 il distanziamento inizia ad essere un tema importante”.
Tutta la flotta, rimarca il capotreno, ha avuto "l’esclusione della temporizzazione delle porte che possono stare aperte per arieggiare il più possibile i treni". E tutto il personale, sottolinea Cuzzolin è stato dotato di dpi. "Sui treni sono in dotazione anche le mascherine ffp2 per i casi sospetti" spiega il capotreno. Quanto alla segnaletica informativa a bordo "solo su una parte della flotta ha i pittogrammi - fa sapere - ma perché dalla pubblicazione del decreto a oggi si è avuto poco tempo per stampare tutte le segnaletiche, tra qualche settimana sarà disponibile sull'intera flotta”.
Tutto nella norma, quindi, nelle prime ore della fase 2. "Non c’è stato alcun ritardo o disservizio - osserva ancora Cuzzolin - se non per l’uscita di un treno ma solo per una questione di gestione operativa interna. Il mezzo poi è arrivato a destinazione in orario".
E sui i test sierologici per chi lavora a bordo dei treni "c’è una trattativa nazionale riguardo i prelievi sierologici da fare a tutto il personale – spiega Cuzzolin - non dovrebbero essere obbligatori ma è uno strumento utile". Fuori dalle officine, intanto, "vengono effettuati già i rilievi della temperatura prima di entrare nei posti di lavoro - conclude - e verrà eseguita anche sul personale mobile, capitreno e macchinisti, probabilmente a campione all'inizio fino a strutturarsi”.
03/05/2020
 | Ferrovie dello Stato
Dopo 2 giorni di confronto terminato alla mezzanotte del 30 aprile si è infine giunti alla sottoscrizione di un verbale che dà un primo avvio alla “fase2” per il settore della Commerciale ed il Personale di Bordo Trenitalia.

Respinta la linea aziendale che avrebbe voluto non dare indicazioni sino a giugno sulla ripresa del servizio di Vendita e Assistenza.
30/04/2020
 | Note Sindacali NTV
Nell'incontro con le Organizzazioni Sindacali, l’Impresa ha comunicato, a seguito del DPCM pubblicato il 26 aprile cm, le difficoltà nel predisporre la ripartenza del servizio dal 4 maggio, prevedendo la ripartenza dal 18 maggio.
29/04/2020
 | Ferrovie dello Stato

Prosegue li confronto sui dati di produzione e di applicazione del Fondo di sostegno al reddito, necessario ad affrontare l’emergenza sanitaria, che permane nonostante i recenti segnali positivi.

 

28/04/2020
 | Ferrovie dello Stato
Il Grupppo Fs Italiane e le Organizzazioni Sindacali hanno sottoscritto un verbale di accordo per le misure di sicurezza sanitaria da mettere in atto nella Fase 2 della pandemia. 

 

24/04/2020
 | Ferrovie dello Stato
Continuano gli incontri in videoconferenza dei Sindacati con Termianli Italia, per un percorso condiviso che affronti l'emergenza Covid-19.
 
24/04/2020
 | Ferrovie dello Stato
Roma, 24 aprile – “L’emergenza coronavirus ha confermato che la direzione Sanità di Rfi può, e secondo noi deve, svolgere un ruolo di supporto e trait d'union fra l’autorità sanitaria e le aziende ferroviarie.
Torniamo a sollecitare la società Rfi affinché la consolidi e la potenzi a livello sia nazionale che regionale”. È la richiesta di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Ferrovieri, Fast-Confsal e Orsa, che aggiungono: “Da giorni abbiamo avanzato alla Direzione del personale di Rfi richieste precise, derivanti dalla situazione emergenziale in cui ci troviamo: va data omogeneità a tutte le strutture e vanno ripristinate le unità sanitarie territoriali nelle realtà oggi sedi di presidio; vanno create nuove strutture sanitarie nelle regioni attualmente non presidiate, ossia Abruzzo, Basilicata, Molise, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta, e in sede centrale vanno create due nuove strutture, una deputata ai rapporti sanitari internazionali e una alla gestione del coordinamento delle attività relative alla psicologia in ambito ferroviario/trasporti, per sostenere le lavoratrici e i lavoratori anche da questo importante punto di vista in una fase che è traumatica per tutti. Queste implementazioni richiedono un rafforzamento del personale in dotazione alla Direzione Sanità”.
Concludono Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Ferrovieri, Fast-Confsal e Orsa: “In questa fase di ripresa graduale delle ssa a punto, gestione e controllo di un piano per prevenire, mitigare e rispondere alla diffusione delle malattie a bordo dei treni rivolto ai ferrovieri e ai passeggeri”.
23/04/2020
 | Ferrovie dello Stato
All'incontro tra Organizzazioni Sindacali e Azienda, Trenitalia ha annunciato di voler incrementare l'attività di Manutenzione Rotabile e si è discusso delle misure
di prevenzione contro il Covid-19. I sindacati hanno chiesto le convocazioni dei tavoli territoriali e del comitato aziendale.
 
 
21/04/2020
 | Ferrovie dello Stato
Nella prospettiva della prossima scadenza del lockdown, le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto un incontro urgente al Gruppo Fs per riprendere il confronto di approfondimento per la somministrazione dei test sierologici di diagnosi rapida Covid-19.
 
 
21/04/2020
 | Ferrovie dello Stato
Nella prospettiva della prossima scadenza del lockdown, le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto un incontro urgente al Gruppo Fs per riprendere il confronto di approfondimento per la somministrazione dei test sierologici di diagnosi rapida Covid-19.
 
 
21/04/2020
 | Ferrovie dello Stato
Sulla ripartenza della produzione a valle del 4 maggio, cu cui si è incentrata la discussione al tavolo nazionale di Trenitalia, non sono emerse indicazioni chiare da parte della Società.
21/04/2020
 | Ferrovie dello Stato
In video conferenza si è svolto l'incontro Ferservizi e Organizzazioni Sindacali per  un quadro organico a valle dell’accordo nazionale emergenza Covid-19 del 19 marzo 2020 con il Gruppo FSI, e relative misure approntate.
21/04/2020
 | Ferrovie dello Stato
Le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto nel corso dell'incontro in videoconferenza, un deciso potenziamento della struttura, una omogeneizzazione territoriale, il ripristino
delle Unità Territoriali Sanitarie oggi ridotte a presidio,  e l'apertura di nuove strutture nelle regioni sprovviste e in sede centrale.
 
 
 
18/04/2020
 | Ferrovie dello Stato
La Società ha fornito una informativa sulla situazione attuale dei contagi finora registrati in azienda nella prima metà del mese di marzo e l’attivazione
della “Copertura assicurativa per i dipendenti del Gruppo FSI” ospedalizzati per contagio da COVID-19 e ha illustrato  il Protocollo di sicurezza anti-contagio elaborato da Mercitalia Rail nel rispetto delle prescrizioni del legislatore.
La parte sindacale del Comitato ha evidenziato le criticità da risolvere urgentemente riguardo sanificazione di ambienti e dotazione di  DPI.
Prossima riunione di aggiornamento 30 aprile.
 
Foto di copertina di pubblico dominio, ritagliata da commons.wikipedia.org
18/04/2020
 | Ferrovie dello Stato
Si è svolta in videoconferenza la riunione del Comitato Aziendale Covid-19 Trenitalia, in cui la società ha illustrato i provvedimenti di prevenzione messi in atto per fronteggiare
 
l’emergenza. Le Organizzazioni Sindacali hanno evidenziato alcune criticità riguardo le dotazioni DPI e l'esigenza di ragionare su quanto dovrà essere fatto pe rla fase 2 della pandemia.
 
Page 1 of 70
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586