Uiltrasporti

TRASPORTO AEREO - ASSISTENTI DI VOLO

Error
  • JUser: :_load: Unable to load user with ID: 73

13/07/2014
 | Assistenti di Volo - Volantini

Nella tarda serata di ieri, dopo giorni di difficile e dura trattativa che ha coinvolto i vertici della nostra Organizzazione Sindacale, è stato raggiunto, alla presenza del Ministro dei Trasporti e del Ministro del Lavoro, un primo sofferto accordo per garantire un futuro ad Alitalia, altrimenti destinata ad un rapido e certo tracollo.

L’accordo costituisce la base imprescindibile per soddisfare le richieste poste da Etihad per l’ingresso nel capitale della nuova Alitalia, con un investimento complessivo superiore al miliardo di Euro finalizzato al rilancio della Compagnia.

Un passaggio cruciale per invertire un declino divenuto inesorabile che impone un cambio di passo a salvaguardia dei lavoratori e del Paese, ed in assenza del quale, si sarebbe spalancato, nel breve giro di pochi giorni, il baratro occupazionale per migliaia di lavoratori di Alitalia e dell’indotto.

Come purtroppo inevitabilmente accade in situazioni aziendali così deteriorate l’intesa costituisce il miglior accordo possibile per il contesto dato.

13/07/2014
 | Assistenti di Volo - Volantini
08/07/2014
 | Assistenti di Volo - Volantini

Lettera aperta a Mr. James Hogan, CEO di Etihad
Egregio Sig. Hogan,
rappresentiamo la maggioranza dei piloti e degli assistenti di volo operanti in Italia e siamo convinti che
per Alitalia ed i suoi dipendenti non esista una alternativa credibile ad un accordo con Etihad.
É quindi nel migliore interesse dei piloti e degli assistenti di volo da noi rappresentati che abbiamo
deciso, con questa irrituale modalità, della quale cogliamo l’occasione per scusarci, di rivolgerci
direttamente e pubblicamente a Lei senza filtri o infingimenti.
02/07/2014
 | Assistenti di Volo - Volantini

 TRATTATIVA ALITALIA:

 Nota incontro odierno con Ministro dei Trasporti e del Lavoro

Roma, 2 luglio 2014

Si è da poco conclusa la riunione tenutasi in sede Ministero dei Trasporti tra le Segreterie Generali e Nazionali di Cgil, Cisl, Uil ed Ugl ed i Ministri Lupi e Poletti.

Non è stata convocata Alitalia.

Per la nostra Organizzazione Sindacale hanno partecipato Luigi Angeletti, Claudio Tarlazzi e Marco Veneziani.

30/06/2014
 | Assistenti di Volo - Volantini

AGGIORNAMENTO  TRATTATIVA ALITALIA CAI

 

Negli ultimi incontri avuti con Alitalia Cai, ci è stato esposto  il  dato degli esuberi di tutto il  Personale,  l’esternalizzazione di alcuni servizi ed evidenziata la criticità della Azienda

La fase finale della trattativa proprio per la sua delicatezza e complessità, proseguirà  al Ministero con la partecipazione del Ministro dei Trasporti Lupi e il Ministro del Lavoro Poletti,  cercando di  concluderla in tempo per il CDA,  decisivo per le sorti di Alitalia, previsto per il 25 Luglio.

Nella sede Ministeriale si lavorerà congiuntamente alle altre Organizzazioni Sindacali,  per diminuire il più possibile i 2251 esuberi che ci sono stati comunicati, cercando  le migliori garanzie, per i lavoratori che ne saranno coinvolti.

I criteri per l’ individuazione dei lavoratori in esubero devono essere trasparenti, nel rispetto della legge e degli Accordi di Palazzo Chigi.

26/06/2014
 | Assistenti di Volo - Volantini
26/06/2014
 | Assistenti di Volo - Volantini

In queste ore dei cialtroni stanno chiamando a casa i colleghi in CIGS, promettendo salvezza in cambio di delega, mentitori professionisti che vanno additati al disprezzo perenne.
Mettiamo fine a queste sconcerie, i fatti sono ben diversi:
Come noto, nell’enunciazione aziendale degli esuberi generati dal PIANO INDUSTRIALE ALITALIA - ETIHAD 2014 - 2018, sono stati inizialmente distinti gli esuberi generati dalle macchine messe a terra dal prossimo ottobre, pari a 258 suddivisi in 62 AVR2 e 116 AV da quelli attualmente in essere (CIGS a 0 ore) pari a 7AVR, 40 AVR2, 115 AV, per un totale di 162 risorse
26/06/2014
 | Assistenti di Volo - Volantini

Vi riepiloghiamo nel dettaglio gli esuberi dichiarati da Alitalia per effetto del Piano ALITALIA - ETIHAD 2014 – 2018 in applicazione dal prossimo novembre.

Gli esuberi saranno generati dal fermo di un massimo di 14 aerei  dal  27 ottobre 2014 :

-       10  A-321

-       4   A-320 Legacy

ALITALIA – ETIHAD prevede l’arrivo cadenzato tra il 2015-2018 di :

7 aerei di L/R (3 A330, 1 B77-200, 3B77-300)

 2 aerei di M/R (A320)

Il nuovo assetto organizzativo sarà sviluppato su 2 COA  :

ALITALIA

ALITALIA CITYLINER

che opereranno da ROMA e MILANO, ancora in corso la valutazione sulle basi CAI di Catania e per CITYLINER di Napoli.

CAI FIRST - CAI SECOND  : se la “Liberalizzazione degli  slots sullo scalo di Linate”  considerato come elemento imprescindibile per la chiusura dell’accordo con gli Arabi sarà realizzata verranno chiusi i 2 COA con conseguente reintegro in CAI di tutti i colleghi.

Vi ricordiamo, che tale decreto permetterà di superare l’attuale limitazione che impone ad AZ di effettuare con singolo COA  un numero limitato di collegamenti verso una singola destinazione.

AIRONE-SMART CARRIER : verrà  probabilmente  chiusa non avendo le dimensioni adeguate per potersi affermare nel mercato di riferimento, con conseguente rientro in Alitalia Cai dei colleghi che operano da tutte le basi ad eccezione di Base Catania sulla quale è  in corso una valutazione che potrebbe aggiungerla alle Basi già confermate di Roma e Milano.

Il PNC dei “COA Minori” va considerato integralmente nell’organico complessivo indicato di seguito e, attraverso due soluzioni legali differenti (es. CAI FIRST e SECOND per incorporazione), verrà trasferito in ALITALIA.

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586