Uiltrasporti

MOBILITA' - TRASPORTO FERROVIARIO


20/01/2015
 | Note Sindacali NTV

 

 In data 15 Gennaio 2015 si è tenuta presso gli uffici siti i C.so Como, Milano, la programmata riunione tra la dirigenza di NTV e le OO.SS. Regionali/RSA, con ordine del giorno: “Turni 2015”.  L’incontro si è aperto con le OO.SS/RSA che hanno eseguito un’analisi attenta di tutte le problematiche del bordo e della stazione, ed è proseguita con una denuncia generale nei confronti dell’azienda per le tematiche trattate in passato sia a livello Nazionale che Regionale/Rsa, messe a verbale e puntualmente disattese. 

13/01/2015
 | Note Sindacali NTV

Le scriventi Organizzazioni sindacali, con la presente comunicazione, intendono evidenziare gli argomenti sindacali inerenti alla gestione dell’organizzazione del lavoro aziendale che sono tuttora irrisolti e rappresentati dalle nostre RSA all’azienda, in occasione degli incontri sindacali intercorsi negli ultimi mesi.

L’azienda ha più volte riscontrato le osservazioni avanzate dal sindacato e ha assicurato in tali circostanze, anche per iscritto, interventi risolutivi sulle varie questioni esaminate che consentissero di concludere positivamente i confronti avviati con le rappresentanze aziendali.

18/12/2014
 | Note Sindacali NTV

NTV - riunione del 17 Dicembre 2014

In data 17 Dicembre, presso la sede di Unindustria di Roma, si sono incontrati i vertici aziendali di NTV e le OO.SS. Nazionali/Regionali/RSA con all’ordine del giorno:  Approfondimento situazione aziendale.

 L’azienda ha esordito informando le organizzazioni sindacali sulla campagna per l’uscita anticipata volontaria dei propri dipendenti che ha registrato, attualmente, n° 20 fuoriuscite come di seguito definite: 16 H/S  bordo/terra; 2 Station Specialist; 1 Amministrativo Sede; 1 indiretto.

Inoltre ha dichiarato che altri dipendenti hanno manifestato interesse all’esodo, situazione in via di perfezionamento.

Come UILTRASPORTI, in riferimento a questa iniziativa, abbiamo chiesto che vengano ufficializzate le modalità di uscita cosi da potere informare  i lavoratori  che volontariamente vogliano utilizzare questo strumento.

L’azienda ha comunicato  che nel mese di Gennaio procederà all’apertura formale della mobilità che dovrà avvenire almeno 75 giorni prima della scadenza del Contratto di Solidarietà.

Il confronto è proseguito con alcune richieste da parte  di tutte le  organizzazioni sindacali:

  •        diminuire il numero degli esuberi a seguito  dei provvedimenti relativi al minor costo dei pedaggi e alle agevolazioni sull’energia (certificati bianchi)  che si aggiungono alle iniziative di riduzione dei costi  e di efficentamento nonché, alle mediazioni bancarie relative agli oneri finanziari  già intraprese da NTV;
  •       la possibilità di approfondire le iniziative strategiche  aziendali  per verificare le opportunità di miglioramento di questa azienda.

Come Uiltrasporti abbiamo fortemente criticato lo svolgimento interlocutorio dell’incontro ancora una volta sviluppatosi con uno sterile inventario di dati aziendali, in modo particolare, dobbiamo registrare la mancanza di risposte certe sulla riduzione degli esuberi.

06/11/2014
 | Note Sindacali NTV

 

In data odierna si è tenuto un nuovo aggiornamento sul riordino Normativo con Ansf alla presenza delle OO.SS. Nazionali. Dopo una introduzione del Direttore e del capo settore norme di esercizio in merito ai Sistemi Gestione Sicurezza, si evince sempre più come il ruolo di ANSF si sta trasformando, a nostro avviso, sempre più da ruolo di controllore di sicurezza a quello di notaio controllore di procedure.

Ansf ci ha inoltre informato di avere mandato a Bruxelles una nota per stabilire uno standard minimo dei locomotori di manovra; questo è stato necessario in quanto le imprese di trasporto si stanno attrezzando ed il rischio era quello di vedere macchine di manovra vecchie provenienti dall’Est europeo per minimizzare i costi connessi.

Come Uiltrasporti abbiamo focalizzato il nostro intervento su due questioni principali:

  1.      l’emissione in modo unilaterale, da parte della Divisione Passeggeri LH, del Foglio notizie Equipaggi Servizio Universale n. 27/2014 su un fantomatico chiarimento applicativo DEIF 4.5. Abbiamo spiegato ad ANSF come non si tratti di un chiarimento ma di una decisione unilaterale presa dall’impresa ferroviaria, per l’abbassamento dei costi senza prendere nessuna considerazione la diminuzione della sicurezza. E’ evidente come il terzo agente sia essenziale per la mitigazione del rischio ove sia  presente il guasto alla lateralizzazione. Abbiamo preso come esempio la possibilità concreta che su IC795 si possa viaggiare con lateralizzazione guasta subito dopo la partenza da Torino PN sino alla stazione finale di Reggio Calabria, con  evidenti ricadute negative sulla sicurezza a bordo treno. Abbiamo fatto notare come siano passati ormai tre mesi dalle lettere che abbiamo inviato per denunciare questa situazione e come Ansf ancora non ha preso una posizione chiara. ANSF ci ha assicurato che si muoverà da subito per sanare la situazione dichiarando che le nostre ragioni sono valide.
  2.      un altro punto molto critico è quello che riguarda le prove di lateralizzazione nelle località non sede di IMC, dove l’azienda Trenitalia nelle procedure prevede che il PDB richieda al PDC durante gli accessori di disattivare la lateralizzazione. Il punto critico è che quando si richiede la disattivazione, le porte si possono tutte aprire, anche quelle sul lato interbinario. Questa procedura, di fatto, quando il materiale è posizionato sul binario di partenza non impedisce eventuali cadute di viaggiatori sul lato interbinario. La Uiltrasporti, chiede che tale procedura sia rivista. Anche su questo punto abbiamo ribadito che è da più di un anno che abbiamo evidenziato questa situazione di criticità. Anche su questo punto ANSF ha dichiarato che provvederà subito a contattare l’impresa ferroviaria per trovare soluzioni a quanto da noi segnalato.

Scarica comunicato nazionale

 

04/11/2014
 | Note Sindacali NTV

Uiltrasporti: preoccupazione per destino lavoratori NTV, 248 in esubero
(FERPRESS) – Roma, 3 NOV – “La preoccupazione che avevamo sul destino del personale dipendente di NTV ha avuto puntuale riscontro durante l’incontro del 30 ottobre scorso in cui i rappresentanti aziendali hanno evidenziato 248 esuberi”. Questo è quanto afferma in una nota stampa il Segretario Nazionale della Uiltrasporti Nicola Settimo.
“La Uiltrasporti – ha proseguito Settimo – manifesta disappunto sui criteri che hanno portato l’Azienda a tale determinazione ed esprime contrarietà verso chi dovesse ancora ritenere tali risorse degli esuberi.
Settimo, esprime, pertanto, la volontà di difendere in tutti i modi quei posti di lavoro senza i quali NTV dimostrerebbe di aver fallito la sua missione strategica aziendale, prima ancora che quella economico-finanziaria, giacchè i lavoratori interessati sono proprio quelli che nel piano industriale originario dovevano rappresentare la differenza qualitativa nel mercato di riferimento quale l’alta velocità”.
“I lavoratori di NTV hanno, invece, centrato in pieno il loro obiettivo – continua Settimo – con l’alta formazione acquisita e la professionalità dimostrata sul campo, ma ora non possono essere chiamati a pagare perché altri hanno mirato alto senza cogliere il risultato.
Per quanto ci riguarda – ha concluso Nicola Settimo – siamo ancora in attesa di vedere concretamente le volontà espresse relativamente alla ricapitalizzazione della Società e perciò continueremo il confronto aperto con l’azienda, affinchè, un progetto rimodulato possa contemperare l’aspetto congiunturale con quello occupazionale”.

31/10/2014
 | Note Sindacali NTV

In data 30 Ottobre si sono incontrati i vertici aziendali di NTV e le OO.SS. Nazionali/Regionali/RSA con all’ordine del giorno: posizionamento, modello di servizio e organizzazione bordo-stazione. L’azienda ha eseguito un’analisi dei propri processi di sviluppo futuri, evidenziando la necessità di un contenimento dei costi a fronte della costante diminuzione di introiti, alla perdurante crisi che ha investito il nostro paese che oramai ha effetti strutturali sulla domanda. 

**scarica comunicato

25/10/2014
 | Note Sindacali NTV

 

Il giorno 21 ottobre si è svolto il previsto incontro tra Ntv e le Segreterie Nazionali avente come oggetto: Semplificazione dei processi e organizzazione del lavoro del personale indiretto e di Staff, Network e organizzazione del lavoro dei Coordinatori e operatori della Sala Operativa.

L'azienda ha eseguito un’analisi di tutti i propri processi amministrativi, identificando quattro grandi aree: Pianificazione Controllo e Reporting , Gestione ciclo passivo, Amministrazione del personale e Servizi generale.

I risultati dell’analisi hanno evidenziato una eccessiva frammentazione di attività, situazione che deve essere ottimizzata semplificando i processi ed istituendo una logica di accentramento e centralizzazione.

Riguardo il personale della sala operativa l'azienda ha espresso la necessità di rimodulare i turni avanzando solo verbalmente la possibilità di eliminare una notte.

Per quanto riguarda l'impianto manutentivo di Nola ANSF ha chiesto di modificare l'attuale processo di controllo di ALSTOM in quanto, essendo quest'ultima certificata, non necessita più di affiancamento costante.

Nelle Stazioni non sarà più necessario un quadro per ogni città si passerà dagli attuali 7  a 3 ROV (Nord/Centro/Sud).

In relazione al catering dal 1 gennaio sarà attivo il nuovo appalto in modalità End to End che permetterà di ridurre magazzini da 7 a 3 e la vendita in treno sullo stile aereoportuale.

L’obbiettivo aziendale è di rendere operative azioni di contenimento dei costi entro il primo trimestre 2015, in applicazione di un processo di efficientamento che comporti un risparmio di circa il 24% del personale impiegato nelle seguenti strutture: Indiretti e Coordinatori Direzione Operation e Staff sede e Direzione Commerciale Marketing e Vendite.

Come UILT nell'evidenziare preoccupazione e contrarietà a razionalizzazioni che coinvolgono livelli occupazionali abbiamo ribadito la necessità, al fine di definire un preciso quadro della situazione, del possesso della documentazione di merito; pratica alla quale NTV, specie nelle ultime riunioni, pare essere sconosciuta. 

 

08/10/2014
 | Note Sindacali NTV

 NTV - riunione del 6 Ottobre 2014 

In data 6 Ottobre si sono incontrati i vertici aziendali di NTV e le OO.SS. Nazionali/Regionali/RSA con all’ordine del giorno: network e organizzazione del lavoro dei Macchinisti e operatori di impianto. 

L’azienda ha subito espresso la volontà di volere aumentare i collegamenti sulla dorsale Torino/Salerno entro marzo 2015 e di consolidare un aumento delle attività di condotta dei macchinisti inoltre, siamo stati informati del nuovo reticolo di “soccorso treno” effettuato in sinergia con Trenitalia. 

Tra le azioni che verranno messe in campo emergono: 

- Uscita dalla dorsale adriatica; 

- Ampliamento treni No Stop tra Roma e Milano; 

- Estensione fino a Napoli dei treni da e per Venezia; 

- Rinnovo tecnologie/connessione satellitare con sistemi multi - sim 4G LTE Ready; 

- Rinnovo TVM di stazione, piattaforme e software. 

L’azienda in un’ottica di sviluppo ed efficientamento delle risorse ha riferito dell’istallazione di un secondo impianto di manutenzione, oltre quello di Nola, a Milano San Rocco che verrà utilizzato per tutte quelle operazioni on going a differenza di Nola che rimarrà un impianto di ricovero plurigiornaliero. 

La razionalizzazione delle risorse e dei mezzi inoltre, impone un cambiamento del convoglio, che vede un rinnovo nel servizio di catering (il servizio passa a LSG Sky Chef, partner Italo da dicembre 2014) e negli ambienti di viaggio. 

Dalla riunione non sono emerse grandi novità in merito alle attività della Società, solo una richiesta di aumento di condotta, prevista dal contratto, nei turni dei macchinisti non dichiarati in esubero e comunque dopo confronto con le RSA. 

Nello specifico seguiranno le riunione del 21 Ottobre su network e organizzazione del lavoro, semplificazione dei processi per il personale di staff, indiretto e di coordinamento operativo e sala. La riunione del 28 Ottobre per il nuovo modello di servizio e lavoro personale di bordo e stazione. 

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: webmaster@uiltrasporti.it