Uiltrasporti

MOBILITA' - TRASPORTO FERROVIARIO


09/08/2013
 | Note Sindacali NTV

Dobbiamo registrare ricorrenti segnalazioni, da parte del Personale di Macchina e del Personale di Bordo, di utilizzazioni oltre la prestazione massima consentita dal CCL. In particolare ci risultano comandi di servizi irrispettosi delle previste 18 ore massime complessive quale somma della prestazione giornaliera antecedente e successiva al riposo fuori distretto di assegnazione. Pertanto si è provveduto ad inviare nota a NTV invitando la dirigenza a porre fine a tale pratica.

01/08/2013
 | Note Sindacali NTV

In data 31 luglio si è tenuto un'incontro con NTV. L'azienda ha presentato una proposta di accordo per la sperimentazione dell'istituto della "disponibilità" in riferimento ai turni non cadenzati. L'incontro si è concluso con un nulla di fatto (riprogrammato per il 5 settembre). Al termine della riunione il responsabile del personale ha dichiarato di ritirare l'istruzione operativa riguardante "L'ATTESA TURNO". Per quanto riguarda l'articolazione dell'orario di lavoro degli operatori di impianto, l'argomento non è stato affrontato rimandato anch'esso al prossimo incontro.

11/07/2013
 | Note Sindacali NTV

Comunicato UILT incontro NTV 10 Luglio 2013

In data 10 luglio si è svolto il programmato incontro tra NTV e le OO.SS. Nazionali in presenza delle RSA. L’incontro, con ordine del giorno, Personale di Terra – Operatori di Impianto si è, fin dall’inizio, sviluppato con l’esposizione e la richiesta da parte delle OO.SS. di porre fine alle innumerevoli criticità presenti negli impianti.

Poiché risulta un clima “teso” tra azienda e  lavoratori dovuto a originali interpretazioni aziendali del contratto e comportamenti, da parte della dirigenza locale di NTV, irrispettosi della quotidianità personale dei lavoratori la UILTRASPORTI ha evidenziato tali problematiche al tavolo nazionale di NTV, in particolare:

$1·       Pause. Non risultano programmate le pause per il recupero psicofisico all’interno dei turni di servizio. Al personale è stato comunicato verbalmente che queste pause sono una concessione, non un diritto e che se l'operatività non permette di usufruirne, non possono esserci interruzioni al servizio. Si ricorda che tali pause sono dovute, oltre le sei ore di lavoro, sia per contratto che per legge.

$1·      Ferie. Nonostante il personale effettui turni articolati su 6 gg lavorativi gli vengono riconosciuti 20 giornate di ferie anziché le previste 25 gg . Inoltre, sebbene il personale abbia pianificato le ferie per tutto l'anno corrente, le stesse non sono mai confermate preventivamente. Ricordiamo che il tempo libero è un patrimonio dei lavoratori e delle loro famiglie.

$1·      Facilitazioni lavoratori studenti. I lavoratori studenti che richiedono di poter usufruire dei permessi non retribuiti previsti contrattualmente, nonostante ripetute richieste, non ricevono mai risposte pertanto, per esercitare il diritto allo studio, devono richiedere giorni di ferie.

$1·      Il non rispetto della durata dei riposi settimanali e le criticità riscontrate nella gestione dei Riposi festivi.

$1·      Segnalazioni. Si è a conoscenza che la pratica delle segnalazioni, metodo con cui i lavoratori riferiscono al datore di lavoro presunti comportamenti irrispettosi di norme aziendali da parte di altri lavoratori durante il servizio, è incoraggiata e infine utilizzata dalla dirigenza locale come strumento di pressione psicologica.

$1·      Valutazioni. Siamo interessati conoscere quali sono i criteri di indirizzo del modello di valutazione della professionalità poiché sorgono diversi dubbi sull’equità di tale procedura troppo fondata su valutazioni soggettive.

A quanto sopra si deve aggiungere le criticità inerenti i parcheggi, gli ambienti di lavoro, i servizi igienici, la differenza di inquadramento tra le stazioni definite “Full” e “Light”, le pressioni sul personale di Roma a seguito dell’apertura del distretto di Salerno, il mancato pagamento di eventuali mansioni superiori. Il quadro generale delle criticità evidenzia Bologna (gravata dall’apertura passante ferroviario AV)  e Firenze quali stazioni particolarmente esposte a forti pressioni sul personale.

Il Responsabile personale/impianti della commerciale ha riconosciuto disattenzioni aziendali x “disomogeneità di trattamento” in merito di quanto sopra esposto, in particolare alle pause, le ferie/tipologia turni e i riposi dichiarando la volontà di interventi aziendali risolutori. Inoltre, ha dichiarato la volontà di ampliamenti dei back office delle “Casa Italo” specie quella di Napoli, l’apertura dell’impianto equipaggi di Salerno (ottobre) che impegnerà 12TM/10TS/22-25HS e la nomina di 5 SM dove necessario.

                                                                                                                        

La discussione, in seguito, ha affrontato il tema delle variazioni dei turni dei coordinatori e degli Operatori di Impianto per i quali è stato unitariamente chiesto il ripristino del turno così come previsto contrattualmente e un aggiornamento dei DPI.

“Respingiamo ogni prevaricazione. Diritti in cambio di regole.

Chiediamo semplicemente il rispetto del Contratto e della Legge”

 

Il confronto proseguirà il 24 luglio p.v. con tematiche che riguardano le Sale Operative, gli Operatori di Impianto e gli Equipaggi prima del quale l’azienda si è impegnata a inviare proposte a soluzione delle criticità sollevate dalla parte sindacale. 

28/02/2013
 | Note Sindacali NTV

 Così come evidenziato negli ultimi due incontri tra NTV e le scriventi Segreterie Nazionali, incentrati anche sulle materie trattate dalla disposizione in oggetto, con la presente formalizziamo la richiesta di ritiro dell’Istruzione Operativa “Impiego personale in reperibilità, riserva e attesa turno di lavoro” in quanto essa entra nel merito di integrazioni contrattuali che, il Contratto di Lavoro applicato, prevede possano essere attivate solo con un accordo tra le parti stipulanti lo stesso contratto. 

Pagina 9 di 9
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: webmaster@uiltrasporti.it