Uiltrasporti

Error
  • JUser: :_load: Unable to load user with ID: 68
  • JUser: :_load: Unable to load user with ID: 72
  • JUser: :_load: Unable to load user with ID: 80

16/05/2013
 | Comunicati Stampa

Il 14 u.s. si è tenuto il previsto incontro con Rfi per quanto attiene la Sede Permanente sulla Sicurezza e sulla Formazione.

15/05/2013
 | Comunicati Stampa

In qualita' di Commissari Straordinari della Procedura Alitalia Linee Aeree Italiane S.p.A. in A.S., Vi comunichiamo che l'Ill.mo Sig. Giudice Delegato della Procedura, dott. Umberto Gentili, con decreto in data 22.04.2013, ha ordinato il deposito presso la Cancelleria del Tribunale Civile di Roma, sez. fallimentare, del primo piano di riparto parziale.
Ciascun creditore, nel termine perentorio di 15 giorni dalla ricezione della presente comunicazione, puo' proporre reclamo al Giudice Delegato contro il progetto di riparto ai sensi dell'art 36 L.F.
Ogni creditore puo' consultare il piano di riparto parziale accedendo sul sito web della procedura www.alitaliaamministrazionestraordinaria.it , dove il progetto di riparto e' pubblicato, al fine di garantire la riservatezza dei dati personali, e cosi' come disposto dal Giudice Delegato, senza l'indicazione del nominativo del creditore.
Al fine di permettere la liquidazione dell'importo attribuito, si invitano i creditori ad inviare le coordinate bancarie per il pagamento (codice IBAN) seguendo le istruzioni indicate sul sito web della Procedura.

14/05/2013
 | Comunicati Stampa

Nel pomeriggio di ieri alla Stazione di Napoli Centrale un manovratore dipendente di Trenitalia è stato vittima dell’ennesimo incidente mortale sul lavoro.

08/05/2013
 | Comunicati Stampa

Comuinicato esplicativo relativo all'accordo, sottoscritto il 26 aprile scorso presso il Ministero del Lavoro un accordo tra le Segreterie Nazionali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti, Faisa-Cisal e le associazioni datoriali Asstra e Anav, che prevede la corresponsione di un acconto di 700 euro medi (par. 175) ai lavoratori delle aziende di trasporto pubblico locale.

08/05/2013
 | Comunicati Stampa

 

 Comunicato Stampa

del Segretario Generale Claudio Tarlazzi

 

Esprimo profondo cordoglio alle famiglie delle vittime per la tragedia del porto di Genova.

Un incidente gravissimo, che ha dell'incredibile, e di cui dovranno essere sicuramente accertate cause e responsabilità, al momento non ancora chiare.

Il porto è un'area sensibile per la sicurezza sul lavoro. L'incidente dimostra la necessità assoluta di non abbassare la guardia e di migliorare i presidi di sicurezza per le navi e per gli impianti portuali per far sì che incidenti del genere non si ripetano più.

Roma, 8 maggio 2013

08/05/2013
 | Comunicati Stampa

 A seguito del gravissimo incidente accaduto la notte scorsa nel porto di Genova le Segreterie Nazionali rivolgono il loro pensiero alle famiglie delle vittime, in attesa che le indagini chiariscano le cause e la dinamica dellíincidente.

Sulla base degli accertamenti andranno poi prese le dovute decisioni per adottare tutti i provvedimenti, anche di natura legislativa, affinchÈ questi eventi non abbiano pi˘ a ripetersi.
Questa ennesima tragedia deve indurre tutti i lavoratori ad una attenta riflessione sui rischi che quotidianamente si manifestano nelle attivit‡ portuali in tutte le loro fasi.
Pertanto, le Segreterie Nazionali invitano tutte le strutture a promuovere iniziative di 
astensione dal lavoro di 30 minuti alla fine di ogni turno 
nella giornata di oggi 8 maggio 2013
di tutti i lavoratori dei porti (Autorit‡ Portuali, imprese ex artt. 16, 17, 18 L. 84/94) 
in segno di lutto.
Si invitano invece le strutture sindacali territoriali a promuovere iniziative di riflessione che coinvolgano tutti i lavoratori addetti alle attivit‡ marittime e portuali (operazioni e servizi portuali, servizi tecnico-nautici e marittimi).
 
Roma, 8 maggio 2013 
 
Le Segreterie Nazionali
     FILT CGIL - FIT CISL -  UILTRASPORTI
30/04/2013
 | Comunicati Stampa

Nella giornata di ieri si è svolto il programmato incontro con Ntv con all’ordine del giorno la definizione dell’accordo sulle rappresentanze sindacali unitarie. Il confronto si è concluso, in serata, con la sottoscrizione dell’accordo sulla costituzione delle Rappresentanze Sindacali Unitarie (Rsu) le cui elezioni saranno indette appena le condizioni organizzative lo consentiranno e, comunque, non oltre il 30 giugno 2014. Nel frattempo le organizzazioni sindacali firmatarie dell’accordo nomineranno proprie Rappresentanze Sindacali Aziendali (Rsa) per consentire il tempestivo avvio della contrattazione sulle materie di competenza del livello territoriale. L'accordo si è realizzato in applicazione delle previsiioni del Contratto Colllettivo Aziendale Ntv e in coerenza con le previsioni dell'Accordo Interconfederale del 20 dicembre 1993 e dei relativi accordi attuativi ed è corredato  dal Regolamento elettorale, dal Regolamento di funzionamento delle Rsu, dall'Accordo sulla Ripartizione delle materie oggetto di informazione e contrattazione fra livello nazionale e livello territoriale.

27/04/2013
 | Comunicati Stampa

 

COMUNICATO SEGRETERIA NAZIONALE UILTRASPORTI
 
 TRASPORTO PUBBLICO LOCALE
CONTRATTO E SERVIZI
 
 
L’intesa raggiunta ieri in tarda serata rappresenta, seppure parzialmente, una boccata di ossigeno per una categoria da cinque anni senza contratto di lavoro. Un risultato, ottenuto con grande difficoltà, sul filo dell’acconto e della sperimentazione di nuova produttività per stanare forme diffuse di evasione tariffaria.
 
La trattativa si è articolata in uno scenario complicato e spesso ostile. La sensibilità mostrata dal Vice Ministro del Lavoro Michel Martone e dal suo sodale dei Trasporti Mario Ciaccia hanno senz’altro contribuito a svelenire il clima pur non giungendo alla conclusione della vertenza. 
 
In ballo c’è il contratto di lavoro di 116.000 lavoratori ma anche le prospettive del trasporto locale fortemente a rischio.
 
C’è da superare l’ostilità strumentale di parte datoriale a sviluppare un confronto sereno e costruttivo. 
 
Il Governo uscente ha fin qui avuto un atteggiamento restrittivo e ondivago rispetto alle risorse finanziarie troppo frequentemente annunciate ma mai pervenute. 
 
Le Regioni, troppo impegnate a discutere su come ripartirsi le risorse, non accettano vincoli di destinazione al trasporto sapendo che dovranno impegnarsi in un quadro programmatorio che dovrà ridisegnare l’offerta di trasporto pubblico magari utilizzando a piene mani sistemi di affidamento attraverso gare al massimo ribasso. Il rischio è che i soldi andranno altrove, i cittadini non troveranno bus e metropolitane, i lavoratori dovranno fare i conti con chiusure e ristrutturazioni.
 
Il risultato di ieri è positivo, ma nessuno si faccia illusioni. La strada è ancora lunga ed impervia.
 
 
 
Roma, 27 aprile 2013
 
22/04/2013
 | Comunicati Stampa
 
 
La situazione delle lavoratrici e dei lavoratori degli Appalti ferroviari è ormai a livelli insostenibili.
 
Il CCNl della Mobilità sezione attività ferroviarie - recentemente rinnovato, non è ancora applicato da tutte le aziende del settore e crea profonde discriminazioni tra gli stessi lavoratori che operano nelle medesime attività.
 
Le società del Gruppo Ferrovie dello Stato continuano a tagliare servizi  o ad affidare gare di appalto validando ribassi economici delle imprese tali da porre in concreto pregiudizio loccupazione ed il reddito di centinaia di lavoratori oggi impiegati in queste attività e pressando di fatto le parti sociali al ricorso agli ammortizzatori sociali per evitare i licenziamenti.
 
Questa situazione è inaccettabile e si scarica esclusivamente sui lavoratori, sulla qualità e quantità dei servizi e sullutenza. Deve pertanto essere avviato un immediato confronto tra tutti i soggetti coinvolti, compreso il Gruppo FS, per le urgenti necessarie soluzioni.
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586