Uiltrasporti

AMBIENTE-LOGISTICA-PORTI



Sciopero Nazionale 6 marzo Porti e STN

Prendiamo atto dello stralcio delle norme sulla portualità e servizi tecnico nautici dal D.D.L. Concorrenza, ottenuto grazie all’impegno delle scriventi. Permangono tuttavia numerosi elementi negativi e criticità circa la volontà di introdurre norme liberiste che non farebbero altro che avere effetti degenerativi sulle tutele e sviluppo della qualità del lavoro.
Infatti occorre sottolineare come non sia ancora scongiurata l’adozione di altri interventi in materia portuale che potrebbero attaccare il sistema regolato presente nei nostri scali a partire dai contenuti del testo che nei prossimi giorni il Ministro Lupi presenterà.


Se infatti il sistema portuale ha retto in questi anni di crisi è frutto dell’assetto tracciato dalla L.84/94 e quindi alla distinzione dei “mercati” di riferimento delle imprese ex. Artt. 16, 17 e 18, ovvero all’alta specializzazione del lavoro che ne deriva, alla sicurezza del lavoro e a quella della navigazione garantita dai sevizi tecnico nautici.
Gli equilibri raggiunti in oltre venti anni di applicazione della legge possono, a nostro avviso, essere consolidati solo attraverso un percorso di riforma partecipato da tutte le parti sociali e con il coinvolgimento del Parlamento.
Inoltre occorre riaffermare il ruolo pubblicistico delle Autorità Portuali, oggi ancora sotto attacco, e ridare dignità ai dipendenti di questi enti, che continuano a subire ingiustamente gli effetti del D.L. 78/10.
E’ per queste ragioni che confermiamo con determinazione lo sciopero del prossimo 6 marzo 2015.
Cordiali saluti
 
Colombai/Milone/Gallucci

Download attachments:

Trova documenti Logistica

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586