Uiltrasporti

AMBIENTE-LOGISTICA-PORTI



Indicazioni su effetti del D.L. 78/2010 sui dipendenti delle Autorità Portuali a seguito della Sentenza n. 178/2015 della Corte Costituzionale

Vi informo che in data odierna sono state trasmesse da parte di Assoporti delle indicazioni a tutte le A.P. dove si esplicita che, a partire dal mese successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Sentenza in oggetto (ovvero dal 1 agosto) le stesse A.P. possono dare corso alla regolare corresponsione ai propri dipendenti della parte economica del CCNL per i lavoratori portuali.


Per quanto concerne inoltre il riconoscimento di arretrati non erogati, si specifica che le A.P. non possano procedere a tale erogazione in attesa di una definitiva presa di posizione generale relativa all'applicabilità delle norme oggetto della Sentenza ai dipendenti delle A.P..
In tali indicazioni si consiglia infine alle A.P., che non abbiano provveduto al recupero delle somme relative agli anni 2011-2012, di procedere a tale adempimento (in rate da 36 a 60 mesi), onde scongiurare problematiche connesse ad eventuali responsabilità amministrative o erariali.
Come UIL Trasporti ci preme pertanto rammentare che prosegue il nostro impegno, a 360°, contro l’applicazione del D.L. 78/10 erroneamente applicato ai dipendenti delle A.P..  Sarà nostra premura pertanto riproporre con forza al tavolo ministeriale sulla riforma portuale questo tema, che è già stato al centro dei due incontri precedenti.

Trova documenti Logistica

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586