Uiltrasporti



Sciopero autostrade, Uiltrasporti: ricordiamo al Presidente Dona che tutti i disagi sono causati dalla chiusura delle piste da parte delle aziende concessionarie

22/08/2019 | Comunicati Stampa
Roma, 22 luglio. “Ricordiamo al Presidente dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), Massimiliano Dona, che per quanto riguarda lo sciopero del settore autostrade proclamato i prossimi 25 e 26 agosto, non è l’esercizio di tale diritto dei lavoratori a creare disagi agli utenti e code estenuanti ai caselli, ma sono le scelte delle aziende concessionarie,
che chiudendo le piste dei lavoratori in sciopero, creano disagi alla viabilità, ingorghi e rischi per gli utenti”. A dichiararlo, in risposta al comunicato del presidente dell’Unione Nazionale Consumatori sul prossimo sciopero dei lavoratori del settore Autostrade, il Segretario nazionale della Uiltrasporti, Marco Verzari, che prosegue: “Ciò che va impedito non è la libertà di sciopero per la tutela dell’occupazione, ma il comportamento delle aziende concessionarie, come già abbiamo ufficialmente chiesto a tutti i Prefetti”. 
“Infine – prosegue Verzari - invitiamo il Presidente della UNC a rivedere le sue posizioni circa l’impiego della nuova tecnologia da parte delle concessionarie autostradali, che non può costituire l’alibi per lucrare a danno della sicurezza degli utenti e dei lavoratori, costretti a scioperare per difendere la stabilità e il salario del proprio lavoro” 
“Auspichiamo, alla luce di quanto spiegato, che il Presidente Dona vorrà riconsiderare le sue valutazioni, indirizzando le responsabilità dei disagi a chi realmente ne è imputabile”.
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586