Uiltrasporti

MOBILITA' - TRASPORTO FERROVIARIO

Error
  • JUser: :_load: Unable to load user with ID: 68

27/07/2016
 | Note Sindacali - ANSF

Come previsto dal protocollo delle relazioni del 20.02.13 di cui al D.Lgs 162/07 si è svolto il 25 .7.16  il programmato incontro con l’ANSF. I temi affrontati hanno riguardato: ferrovie regionali, quarto pacchetto ferroviario, STI esercizio, Segnalazioni OO.SS.

15/06/2016
 | Note Sindacali - ANSF

A seguito di utilizzazioni di macchinisti in servizi da CST sui treni della DPLH le OO.SS. Nazionali hanno inviato nota ad ANSF di verifica sulla regolarità di tali servizi.

01/04/2016
 | Note Sindacali - ANSF

Nella riunione in oggetto, da parte della dirigenza di Ansf è stato illustrato lo stato dell’arte per quanto riguarda l’evoluzione del IV pacchetto ferroviario in sede europea, in modo particolare per quanto riguarda l’ Agenzia Europea per la sicurezza delle ferrovie (ERA)  e le agenzie nazionali. In sostanza sono stati ridefiniti i compiti tra il livello centrale e quello delle agenzie degli Stati membri, in ragione di ciò ed a titolo di esempio è stato previsto che la richiesta del Certificato di Sicurezza sia fatta all’ERA e non più ad ogni singola agenzia nazionale.

19/02/2015
 | Note Sindacali - ANSF

Il 18 febbraio 2015 si è tenuto il previsto incontro con Ansf, nell’ambito del Protocollo Relazionale, come richiesto dalle OO.SS. Nazionali. Da parte del Direttore di Ansf è stata  fatta una panoramica dello stato di applicazione del Decreto 04/2012/Ansf e del connesso riordino normativo, a valle degli incontri con gli operatori ferroviari. 

18/02/2015
 | Note Sindacali - ANSF

Continua, da parte dell’Impresa Ferroviaria Crossrail, l’effettuazione di treni merci affidati ad un solo agente alla condotta del mezzo, nei fatti unico agente presente sull’intero convoglio.

28/09/2014
 | Note Sindacali - ANSF

Il giorno 25 settembre 2014 si è tenuto il previsto incontro con l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie a seguito della richiesta inviata dalle OO.SS. Nazionali scaturita dopo l’ennesimo infortunio mortale che ha colpito il personale dedicato alla manutenzione della rete ferroviaria di Rfi.

Ansf ha illustrato le azioni portate avanti per elevare il livello di sicurezza, rispondente al criterio di poter effettuare qualsiasi operazione di manutenzione del binario solamente in regime di interruzione.

A tal proposito il Direttore di Ansf ha ribadito la volontà di rendere ancora più incisivo il percorso intrapreso nei confronti del Gestore Infrastruttura.

Come OO.SS. nell'auspicare una celere approvazione del decreto attuativo di cui al Dlgs 81/08 riferito a salute e sicurezza in ambito ferroviario, abbiamo evidenziato le criticità presenti derivanti da un mix di fattori quali ad esempio le modifiche intervenute sul vasto campo dell’esercizio ferroviario e del forte calo di personale dedicato.

Inoltre, come sollecitato nella riunione svolta nei giorni scorsi con  RFI,  abbiamo  evidenziato la non più eludibile necessità di intervenire concretamente nell’emanare specifiche misure e rendere finalmente fruibili strumenti idonei ad incrementare concretamente ed in maniera importante i livelli di prevenzione e sicurezza.

In sostanza, servono misure che intervengano su una pluralità di ambiti, da portare avanti in maniera condivisa, in uno scenario che vede presenti sia i Ministeri competenti, l’Ansf, Rfi e le OO.SS.

In ultimo, per quanto attiene alla tematica del riordino normativo è stato ritenuto opportuno, vista l’esigenza di approfondire alcuni elementi da parte di Ansf, di fissare uno specifico incontro nel mese di ottobre 2014.

24/06/2014
 | Note Sindacali - ANSF

In data 23 giugno si è tenuto un'incontro con ANSF, presente anche il Direttore. La riunione, espletate le presentazioni con il Direttore al suo primo incontro con le Organizzazioni Sindacali dopo l'incarico, è proseguita in materia di "Riordino Normativo". ANSF nel ricordare i contenuti del Dlgs 162/07 che disciplina le condizioni di sicurezza per l'accesso al mercato dei servizi ferroviari ha brevemente illustrato alcuni punti interessanti il riordino quali: le Bozze disposizioni di interfaccia circolazione treni non protetti, rallentamenti non protetti, identificazione coda treni e attraversamento PL; tipologia/effettuazione delle manovre anche in presenza di mezzi nuovi dotati di tecnologia; la pubblicazione, da parte di Trenitalia, dei manuali di mestiere PdA e Verifica; il recepimento, da parte di NTV, della DE RFI 1/2014; l'emanazione, da parte di SBB, della disposizione ROLA inerente l'agente unico trasporto merci. E' stato comunicato l'effettuazione di un'AUDIT, tra gli operatori ferroviari, in merito al recepimento normativo che ha riscontrato alcune inadempienze di recepimento dell'RCF e non invii all'agenzia di prescrizioni/disposizioni da parte di alcune IF, ai riscontri sono seguite immediate richieste di normalizzazione. La parte sindacale visto la situazione nazionale di liberalizzazione di accesso ai servizi ferroviari, pur riconoscendo ad ANSF carenze di risorse umane e strumenti insufficienti nemmeno sanzionatori, ha sollecitato l'agenzia ad intensificare i controlli di competenza con particolare attenzione alla formazione del personale addetto alla sicurezza di circolazione e la reale possibilità di interloquire in merito a proposte normative da parte degli operatori ferroviari previste dal richiamato Dlgs 162. Giudicata, dalla parte sindacale, insufficiente la diffusione degli interpelli specie degli OF e i relativi pareri dell'agenzia; è necessario ampliare l'informazione "atti emanati dall'agenzia" con tali note. Come UILT abbiamo sollevato, come già evidenziato con nostra nota del 3.06.2014, la criticità dei treni con merci pericolose, quando per decorsi limiti massimi di prestazione lavorativa, si determina la necessità di abbandono del treno; l'impossibilità di controllo della formazione/distribuzione delle disposizioni di esercizio visto la moltitudine di IF; lo stabilire i soli principi nel Regolamento Circolazione Ferroviaria rende il decreto 4/2012 una serie di disposizioni troppo generalizzate.

Page 1 of 3
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586